Home Moda Moda sostenibile alla fashion week di Altaroma

Moda sostenibile alla fashion week di Altaroma

La moda sostenibile sbarca a Roma. Alla kermesse Altaroma in programma a febbraio a Cinecittà sarà presentata la collezione eco-friendl7 “Tra moda e arte” di Frida.Kiza.

La moda può essere sostenibile e attenta all’ambiente. Per questo Frida.Kiza – casa di moda nata a Fabriano, nelle Marche, ma con l’anima in Burundi – presenterà a Roma la sua collezione eco-friendly.

Si chiama “Tra moda e arte” e sarà presente sulle passerelle di Altaroma, la kermesse della Capitale dedicata alla moda e al mondo del fashion in programma a Cinecittà nel mese di febbraio.

Moncler, addio alle pellicce e una collezione più sostenibile

Moda sostenibile, dalle Marche a Roma (con il cuore in Africa) 

La collezione “Tra moda e arte” della casa di moda Frida.Kiza è stata creata da Fabiola Manirakiza, originaria del Burundi, che da oltre 20 anni vive a Fabriano, in provincia di Ancona.

L’ecosostenibilità della collezione è presente sia negli abiti che nel processo di confezionamento: bottoni in cuoio riciclato su cappotti e giacche e cartellini descrittivi dei materiali e del percorso produttivo in un involucro anch’esso riciclato dagli scarti di produzione dei capi stessi, contenenti diversi semi da piantare.

“Avremmo piacere donaste loro vita”, dice la stilista Fabiola Manirakiza che con la sua collezione ha già macinato successi durante la Settimana della Moda milanese.

Nel capoluogo meneghino, infatti, gli abiti di Frida.Kiza, realizzati con tessuti di alta qualità (velluti, cashmere, broccati) e con nuove tecniche, sono stati ammirati anche dalla direttrice di Vogue America Anna Wintour e dalle top model Naomi Campbell e Bianca Balti.

Lego, i grandi capolavori della storia dell’arte ricreati con i mattoncini

 

Articolo precedenteGiornata della memoria, Liliana Segre: “Il futuro Capo dello stato abbia cura dei valori antifascisti”
Articolo successivoPeste suina, il ruolo (inaspettato) del lupo per contrastarla