Inquinamento

Pesticidi, la Commissione Europea vuole dimezzarne l’utilizzo per proteggere le api

Condividi

La Commissione Europea vuole dimezzare l’utilizzo dei pesticidi chimici entro il 2030 e contrastare il declino delle api, che metterebbe a rischio il 75% della produzione alimentare europea.

La Commissione Europea vuole dimezzare l’utilizzo dei pesticidi chimici e “ad alto rischio” in Unione Europea entro il 2030 per fermare il declino delle api, stando ad un documento che dovrebbe essere pubblicato il 20 maggio. Nel documento non viene spiegata la definizione di “alto rischio” e neanche gli strumenti che verranno applicati..

Pesticidi, gli azionisti denunciano i dirigenti di Bayer per l’acquisto di Monsanto

La Commissione si è rifiutata di commentare la bozza, sulla quale sta ancora lavorando, e che sarà soggetta a cambiamenti fino al giorno della sua pubblicazione ma il piano della Commissione per rendere l’agricoltura più sostenibile, anche questo da svelare il 20 maggio, potrebbe aggiungere ulteriori dettagli. Gli apicoltori in Europa hanno riportato un calo nel numero delle api e delle colonie negli ultimi 15 anni stando ai dati della European Food Safety Authority. Secondo i legislatori europei questo trend mette a rischio il 75% della produzione alimentare europea, che dipende dall’impollinazione. L’Unione ha già vietato l’utilizzo degli insetticidi neonicotinoidi nel 2018, che ora possono essere usati solamente nelle serre al chiuso.

Pesticidi, l’esposizione a prodotti tossici è più alta nei paesi in via di sviluppo

 Alcuni agricoltori sostengono che un divieto di tale portata sui pesticidi possa portare ad un calo della resa delle colture, e hanno chiesto alla Commissione di valutare l’impatto di queste misure prima di scegliere gli obiettivi. “Sappiamo dell’appello per la riduzione dei pesticidi e per essere chiari, siamo aperti ad ogni dialogo” ha spiegato Geraldine Kutas, direttrice generale di European Crop Protection AssociationTuttavia questi obiettivi devono essere realistici e in linea con la scienza”. L’industria dello zucchero in Olanda ha perso 2.3 milioni di entrate nel 2019 a causa del mancato utilizzo dei neonicotinoidi.

Pesticidi, Bayer Monsanto condannata a pagare 265 milioni di dollari di risarcimento

I legislatori europei hanno fatto appello ridurre l’utilizzo dei pesticidi all’interno dei paesi dell’Unione. IFOAM ha chiesto anche degli obiettivi più ambiziosi, come una riduzione dell’80% dei pesticidi sintetici entro il 2030 e un completo abbandono entro il 2035. La bozza prevede anche l’obiettivo di 3 miliardi di alberi da piantare entro il 2030 per favorire il rimboschimento e rendere le città europee più verdi.

(Visited 176 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago