Dalle mascherine raccolte vengono prodotti granuli di plastica con cui creare nuovi oggetti

Il riciclo delle mascherine chirurgiche e FFP2 tanto importanti nella lotta al Covid sta diventando una priorità per l’intera umanità. Per questo motivo nelle scuole di Mondovì, in provincia di Cuneo, è stato attivato un progetto per la raccolta delle mascherine e il loro riciclo attraverso la tecnologia della stampa 3D.

Il progetto è coordinato da Daniele Battegazzore, ricercatore del Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia del Politecnico di Torino nella sede di Alessandria.

Appoggiato dal comune della cittadina piemontese e dall’associazione “Circolo delle idee”, il dottor Battegazzore ha chiesto a studenti e studentesse delle scuole di riciclare le mascherine che quotidianamente utilizzano in classe.

Le stesse mascherine, poi, vengono sanificate e – dopo aver eliminato l’asta metallica e tutto il materiale non idoneo – vengono sminuzzate attraverso un macinatore. A quel punto, il materiale così prodotto, con diverse componenti polimeriche, viene fuso così da essere riutilizzato per la produzione di nuovi oggetti attraverso l’utilizzo di stampanti 3D.

Riciclo, dalla Finlandia arrivano le scarpe create coi fondi di caffè 

Mascherine nell’ambiente, un problema da risolvere al più presto

L’idea di utilizzare le mascherine per produrre nuovi oggetti in plastica – così come le tante altre idee che stanno venendo fuori dalla università italiane e straniere, come quella di riciclare le mascherine per creare asfalti super resistenti – sono un toccasana per il problema dell’inquinamento dell’ambiente.

L’Oms, l’Organizzazione mondiale della sanità, ha recentemente lanciato un allarme. Secondo gli ultimi dati solo nel 2020 si stima che negli oceani siano finite circa 1,56 miliardi di mascherine.

Un dato che fa spavento e che fa il paio con un altro dato: ogni giorni nel mondo finiscono nella spazzatura circa 3,4 miliardi di mascherine.

Plastica, Ue: “L’Italia non rispetta le regole europee contro il monouso”

Articolo precedenteAnimali, la Svizzera boccia il referendum sul divieto alla sperimentazione medica
Articolo successivoSciopero della fame per il clima, ricoverata una delle attiviste di Extinction Rebellion