CulturaRoma

Roma, a Garbatella arriva un nuovo ecomurales: la Venere di Carlos Atoche

Condividi

Arriva a Garbatella un nuovo ecomurales di 100mq realizzato con la pittura Airlite per opera dello street artist Carlos Atoche. Il murales raffigura la Venere, simbolo della forza della potenza femminile: “Ogni donna è una Venere e deve amare prima di tutto se stessa”.

Inaugurato nuovo ecomurales nel cuore della Garbatella Roma del noto street artist peruviano Carlos Atoche. “Ogni donna è una Venere e deve amare prima di tutto se stessa“, è il messaggio dell’opera più grande dell’arista nella Capitale, a Largo delle Sette Chiese.

Atoche rivisita e attualizza l’arte classica interpretando la figura di Venere in modo visionario, conferendole una vitalità propria dell’arte sudamericana. “Con questa immagine ho cercato di restituire, in modo poetico, la potenza femminile e la capacità dell’universo donna di affrontare tutte le difficoltà, semplici o complesse che esse siano” – racconta Carlos Atoche – “Ho voluto rappresentare la cura di sé ma anche l’energia della donna che resiste in un mondo patriarcale ed ostile. Così attraverso i secoli, oggi come ieri, ogni “Venere” ha conquistato diritti e spazi negati, combattendo non solo per liberarsi dalle regole maschiliste imposte dal sistema, ma soprattutto per ritrovare un equilibrio all’interno del proprio mondo interiore“.

Murales antismog, le opere in grado di combattere l’inquinamento: dove trovare i più belli

E’ dedicato alla consapevolezza del proprio corpo e alla cura di sé, ed è soprattutto un invito alla prevenzione per cui Susan G. Komen Italia lavora senza sosta da oltre vent’anni.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Susan G. Komen Italia (@komenitalia)


Il progetto è stato ideato e interamente sostenuto da McArthurGlen – Castel Romano Designer Outlet e curato da Yourban 2030 – no profit all’avanguardia nella street art sociale ed ecosostenibile – con il patrocinato dal Municipio Roma VIII – Roma Capitale.

Come in tutti i suoi progetti artistici, Yourban 2030 ha utilizzato esclusivamente pitture Airlite, una tecnologia che si applica come una pittura su qualsiasi superficie trasformando ogni parete in un depuratore naturale, riducendo gli ossidi di azoto, principale causa di morte derivante dall’inquinamento dell’aria.
Un ecomurales di 100 mq, come quello realizzato qui in Largo delle Sette Chiese elimina lo smog di circa 21 auto benzina “Euro 6” al giorno

Roma, inaugurato il nuovo murales antismog dedicato al movimento LGBTQI+

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da YOURBAN 2030 (@yourban2030)

(Visited 186 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago