Roma

Primo Maggio, Roma. Artisti, scaletta e misure di sicurezza per il concertone

Condividi

Primo Maggio Roma 2019, ritorna lo storico “Concertone”  per celebrare la festa dei lavoratori. Promosso dai tre sindacati confederati italiani: CGIL, CISL e UIL, e organizzato da “iCompany”. Tra gli ospiti: Carl Brav, Daniele Silvestri, Ex-Otago, Ghali, La Municipal, Subsonica, i finalisti di “1M Next 2019” e molti altri.  Previsti varchi d’accesso e stringenti misure di sicurezza. Tutte le info.

Torna il Concertone del Primo Maggio, lo storico concerto con cui Roma celebra la festa dei lavoratori. Una maratona musicale, un programma televisivo e un evento di piazza allo stesso tempo, con la pretesa di accontentare tutti pur mantenendo alta la qualità e con uno sfondo di contenuti sociali sempre presente e vivido.
L’evento è completamente gratuito e l’accesso è libero e sarà integralmente trasmesso su Rai 3.

L’area di sicurezza diventerà operativa a partire dalle nove del mattino. I varchi saranno posizionati su via Carlo Felice, Piazza di Porta San Giovanni, via Emanuele Filiberto e sull’accesso dalla parte dell’obelisco di piazza San Giovanni in Laterano. Tutta l’area compresa sarà interdetta al traffico. Particolarmente vigilate saranno anche le vie di afflusso e deflusso, ovvero le stazioni ferroviarie Termini, Tiburtina ed Ostiense, i caselli autostradali ed i parcheggi. La fermata della metropolitana sarà chiusa a partire dalle ore 15 mentre le linee della metro A, B e C resteranno aperte fino all’1,30 di notte. All’interno dell’area non potranno essere introdotte bottiglie, contenutori in vetro e lattine. “Posizionati, all’interno dell’area, i venditori ambulanti ai quali, il Questore di Roma Marino, ha distribuito un vademecum per la somministrazione delle bevande”.

INFO VIABILITA’
Chiusa al traffico: la zona compresa tra viale Carlo Felice, piazza di Porta San Giovanni e via Emanuele Filiberto (nel tratto tra Porta San Giovanni e via Statilia)
– Chiusa fermata metro A San Giovanni
Deviate le linee dei mezzi pubblici: 3, 16, 51, 81, 85, 87, 218, 360, 590, 665, 673, 792, N1, N10, N11 e N28.
Temporaneamente soppresso il capolinea di Porta San Giovanni
Orario dei mezzi pubblici: resterà invariato, seguendo quello applicato nei giorni festivi
Orario della metro A e B: posticipata la chiusura all’1:30.

Primo maggio,Taranto. Ospiti, conduttori e scaletta INFO

Promosso dalle confederazioni sindacali CGIL, CISL e UIL, e organizzato da “iCompany”, come da tradizione il Concertone di Roma sarà ospitato dal Piazza San Giovanni in Laterano. I 42.700 mq della piazza antistante alla Cattedrale di Roma accoglieranno flussi di spettatori a partire dal primo pomeriggio. Si stima che ogni anno transitino per il concerto dalle 600 mila alle 8oo mila persone.

Appia Day 2019, domenica 12 maggio il festival da Roma a Brindisi

Le prime esibizioni sono previste a partire dalle 16 e andranno avanti fino a mezzanotte.

Ecco l’elenco completo dei cantanti in programma:

  • Achille Lauro
  • Anastasio
  • Bianco ft. Colapesce
  • Canova
  • Carl Brave
  • Coma_Cose
  • Daniele Silvestri
  • Dutch Nazari
  • Eman
  • Eugenio in Via Di Gioia
  • Ex-Otago
  • Fast Animals and Slow Kids
  • Fulminacci
  • Gazzelle
  • Ghali
  • Ghemon
  • Izi
  • La Municipàl
  • La Rappresentante Di Lista
  • La Rua
  • Lemandorle
  • Manuel Agnelli ft. Rodrigo d’Erasmo
  • Motta
  • Negrita
  • Noel Gallagher’s High Flying Birds
  • Omar Pedrini
  • Orchestraccia
  • Pinguini Tattici Nucleari
  • Rancore
  • Subsonica
  • The Zen Circus

Accanto ai nomi di spicco del panorama italiano, Noel Gallagher, ex Oasis, sul palco con la sua band, gli High Filyng Birds, con cui suonerà una serie di brani estratti dal disco “Who Built the Moon?”.

Extinction Rebellion, il flash mob per l’ambiente a Piazza di Spagna VIDEO

Clima, i giovani non si fermano. Prossimo sciopero globale per il 24 maggio

 

(Visited 1.900 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago