Emergenza climatica, il caldo crea un nuovo lago sulle Alpi a 3500 metri VIDEO

Uno scalatore ha scattato delle allarmanti foto di un lago sulle Alpi francesi, formatosi dopo che un’ enorme quantità di ghiaccio e neve si è sciolta a causa dell’ondata di caldo che ha colpito l’Europa negli ultimi mesi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

To all the people claiming it was a fake or a photoshopped picture, a false flag or whatever… It’s very real, the glacier is in terrible shape and liquid water only accelerates the melting process… There’s now a lake at the base of Dent du Géant and Aiguilles Marbrées…. Keep sharing! My interview with @mblivetv can be found here! https://montblanclive.com/radiomontblanc/article/massif-du-mont-blanc-un-petit-lac-se-forme-a-plus-de-3000-m-daltitude-48453 #climbing #climber #climb #frenchalps #savoie #savoiemontblanc #hautesavoie #outdoors #globalwarming #mountaineering #mountains #mountain #montagne #montagna #montaña #montanhismo #mountaineer #alpinist #alpinism #alpinisme #alpinismo #alpi #alps #alpes #environment #savetheplanet #climatechange #montblanc @beal.official @millet_mountain @patagonia @blueiceclimbing

Un post condiviso da Bryan Mestre (@bryanthealpinist) in data:

Bryan Mestre è rimasto scioccato dalla scoperta di questa grande pozza d’acqua ad un’altezza di circa 3400 metri sul Monte Bianco. Gli scienziati avevano avvisato che ondate di calore come quelle che ha colpito l’Europa a giugno stanno diventando sempre più frequenti, con l’aumento delle temperature legato all’emergenza climatica.

Temperature da record: caldo anomalo o conseguenza dei cambiamenti climatici?

“È arrivato il momento di suonare l’allarme”, ha dichiarato Bryan Mestre. “Sono bastati solo 10 giorni di estremo calore per sciogliere talmente tanto ghiaccio da formare un lago alla base del Dent du Géant e dell’ Aiguilles Marbré”.

“Questo è veramente preoccupante”, ha aggiunto. “Ghiacciai in tutto il mondo si stanno sciogliendo a velocità esponenziale.”

Clima, lo scioglimento dell’Antartico sta per diventare irreversibile

Dopo aver postato l’immagine su Instagram, lo scalatore francese ha spiegato che la foto è stata scattata il 28 giugno, solo 10 giorni dopo che il suo collega Paul Todhunter aveva ripreso la stessa zona, solo che allora era ricoperta di neve.

“Inutile dire che il lago è stata una vera sorpresa” ha raccontato Bryan Mestre all’ IFL Science.

“Si trova circa a 3500 metri di altezza, dove dovrebbe esserci solo ghiaccio e neve, non acqua liquida. Di solito, quando ci accampiamo a questa altezza, l’acqua dentro le nostre borracce si congela”

“Sono stato qui un bel po’ di volte, di solito tra giugno e agosto e non ho mai visto acqua liquida qui o nei dintorni”, ha aggiunto.

DiCaprio torna con un nuovo documentario sui cambiamenti climatici TRAILER

Il glaciologo Ludovic Ravanel segnalò la formazione di un lago nelle Alpi francesi nel 2015, causato dal riscaldamento globale.

Secondo l’Agenzia dell’ EU sul cambiamento climatico Copernico, il mese scorso è stato il giugno più caldo mai registrato sulla terra.

I dati registrati dai satelliti hanno mostrato come la temperatura in Europa è stata più alta di 2 gradi rispetto la norma, e durante i giorni finali del mese sono arrivate anche a 6 e 10 gradi superiori in Francia, Germania e nord della Spagna.

(Visited 240 times, 1 visits today)

Leggi anche

Diventa Green!