DiCaprio torna con un nuovo documentario sui cambiamenti climatici TRAILER

Dopo essere riuscito a salvare qualche giorno fa una foresta in Guatemala, l’impegno ambientalista dell’attore attore hollywoodiano Leonardo DiCaprio continua con un nuovo documentario dedicato a temi ambientali, “Ice on Fire”, presentato qualche giorno fa al Festival di Cannes.

Dal 2014 Ambasciatore Onu contro i cambiamenti climatici, Leonardo DiCaprio torna con nuovo documentario che fa seguito ai precedenti “Before the Flood” (2016) e “The 11th hour” (2017). Tema centrale è ancora una volta il cambiamento climatico, un documentario che parla di sofferenza del Pianeta ma anche di speranza, focalizzandosi in particolare sullo scioglimento dei ghiacciai.

Balene, liberate in Russia grazie a una petizione. Tra i firmatari Leonardo Di Caprio

Ice on Fire”, firmato HBO, è stato presentato a maggio al Festival di Cannes e nei giorni scorsi la premiere a Los Angeles. Sarà in onda a giugno negli USA. DiCaprio ne è produttore, insieme al padre George DiCaprio e Mathew Schmid, nonchè voce narrante. La regia è stata invece affidata a Leila Conners, già regista di “The 11th hour“.

Earth, il nuovo singolo del rapper Lil Dick per salvare l’ambiente VIDEO

La regista ha tenuto a sottolineare che se queste tematiche vengono affrontate da figure di spicco, come quella dell’attore, catturano più facilmente l’attenzione del pubblico: “Il film vuole incoraggiare tutti a darsi da fare personalmente per salvare l’ambiente senza demandare a persone celebri di farlo. Oggi abbiamo le soluzioni per aiutare il pianeta, per ridurre la nostra impronta ambientale con atteggiamenti e stili di vita”.

Leonardo DiCaprio lancia una linea di abbigliamento vegano

Accanto ai luoghi rappresentati nel documentario, dall’Alaska alla Norvegia, fino al Costa Rica, con effetti già visibili del cambiamento climatico, vengono esplorate anche delle nuove tecnologie per aiutare la Terra a risollevarsi, come i sistemi di estrazione di anidride carbonica dall’atmosfera, che consentirebbero di abbassare la temperatura globale, l’utilizzo di carburanti più puliti e alghe dalle speciali proprietà anti-inquinanti.

L’impegno ambientalista di Leonardo DiCaprio in questi giorni ha portato anche ad un altro importante risultato:  è riuscito a salvare una foresta in Guatemala,  come rende noto l’associazione Rainforest Alliance.

Deforestazione, i satelliti mostrano cosa è cambiato da quando c’è Bolsonaro

Secondo gli attivisti per la prima volta dopo 20 anni l’area verde guatemalteca sarebbe tornata a crescere. “Questo risultato fondamentale è parte di una storia ancora più impressionante: nel mezzo della foresta, in condizioni estremamente difficili, le comunità hanno creato fiorenti aziende forestali che creano posti di lavoro, combattono la povertà e consentono agli abitanti di proteggere e ripristinare le foreste  – ha commentato l’associazione in un post su Instagram –  L’impegno messo in campo dell’attore hollywoodiano e di altri personaggi noti ha permesso alle associazioni locali di prendersi cura delle comunità forestali nell’area della Maya Biosphere Reserve (MBR) del Guatemala settentrionale (gestiti in maniera sostenibile circa 0,6 milioni di acri di foresta). I fondi stanziati da DiCaprio per contrastare la deforestazione serviranno per incrementare l’attività di sorveglianza contro gli incendi boschivi e il disboscamento illegale”.

(Visited 331 times, 1 visits today)

Leggi anche

Diventa Green!