Una balena è stata trovata morta sulle coste di un fiume gallese; l’animale si era già arenato altre due volte sulle stesse coste ma era riuscito a tornare in acqua.

Una balena è morta in Galles dopo essersi arenata per tre volte consecutive sulla stessa banchina di sabbia. La balena era stata avvistata l’ultima volta mentre nuotava la notte precedente prima che diventasse troppo buio, per essere stata poi trovata sulla spiaggia domenica mattina sulla sponda di un estuario del fiume Dee, nel Flintshire.

 

Bryan Adams si lancia in acqua e salva una balena dai cacciatori

Il mammifero, lungo 10 metri e pesante circa 14 tonnellate, è stato monitorato da lontano alla ricerca di segnali di vita. Tuttavia una portavoce della Maritime and Coastguard Agency ha confermato la morte dell’animale: “Verrà portata via e verrà fatta un’autopsia nei prossimi giorni per determinare le cause e le modalità della morte”.

Balena grigia senza vita emersa all’improvviso VIDEO

I membri del British Divers Marine Life Rescue avevano avvistato l’animale senza rilevare segni di vita: “La balena si è arenata nuovamente la scorsa notte su una banchina di sabbia vicino l’estuario del Dee ma era troppo pericoloso per chiunque avvicinarsi all’animale e vedere se fosse vivo. E’ stata trovata nuovamente arenata questa mattina ed un team della guardia marina, grazie all’utilizzo di un drone, è riuscito ad osservare l’animale. Purtroppo, l’animale non ha dato segni di vita”. I membri dell’organizzazione hanno lavorato duramente nel tentativo di salvare la balena.

Plastica, ancora un’altra vittima. Balena morta nelle Filippine. FOTO

Il BDMLR ha chiesto ai membri del pubblico di non addentrarsi nell’estuario nel tentativo di avvicinarsi alla balena, che si crede abbia solamente sei o sette mesi.

Articolo precedenteUSA, secondo i sondaggi le politiche ambientali potrebbero costare a Donald Trump le elezioni
Articolo successivoUganda, arrestati i quattro uomini responsabili della morte del gorilla Rafiki