Home Animali Uganda, arrestati i quattro uomini responsabili della morte del gorilla Rafiki

Uganda, arrestati i quattro uomini responsabili della morte del gorilla Rafiki

Quattro persone sono state arrestate in Uganda per la morte del gorilla Rafiki: uno degli arrestati avrebbe confessato di aver ucciso Rafiki per difendersi dalla carica del gorilla.

Le autorità in Uganda hanno arrestato quattro uomini legati all’uccisione di Rafiki, un gorilla maschio di 25 anni, molto popolare tra i turisti del Bwindi Impenetrable National Park. Rafiki è stato trovato morto il 2 giugno, il giorno dopo la sua scomparsa.

Congo, nel parco di Virunga strage di ranger amici dei gorilla

Uno degli uomini arrestati, trovato in possesso di carne di cinghiale, corde e lance, ha confessato di aver ucciso il gorilla per difesa personale. Secondo l’uomo il gorilla avrebbe attaccato lui e i suoi colleghi durante una battuta di caccia. L’Uganda Wildlife Authority ha spiegato in un annuncio che i quattro uomini sono stati arrestati dopo che “l’autopsia ha rivelato che il gorilla avrebbe riportato una ferita causata da un oggetto appuntito, penetrato nella parte sinistra dell’addome fino agli organi interni”.

Coronavirus, il Virunga National Park chiude per evitare il contagio dei gorilla

Rafiki era il capo di un branco di 17 gorilla chiamato Nkuringo. Il Bwindi Impenetrable National Parkun, sito patrimonio dell’UNESCO al confine fra Uganda e Repubblica democratica del Congo, copre un’area di 320 km2 densa di foreste tropicali, nelle quali vivono scimmie, elefanti, antilopi ed altri animali. I turisti raggiungono il parco per vedere i circa 400 gorilla, che rappresentano circa metà della popolazione mondiale.

Etiopia, sei elefanti morti in un giorno a causa del bracconaggio illegale

Tuttavia, il calo delle entrate del settore turistico dovuto alla pandemia ha ridotto i fondi necessari per proteggere il parco dalla minaccia del bracconaggio.

Articolo precedenteAnimali, trovata morta balena di 10 tonnellate sulla spiaggia: non è riuscita a tornare in acqua
Articolo successivoMorti per Amianto, il tribunale di Roma condanna Ministero della Difesa e Cotral