Le rappresentanti Ocasio-Cortez e Barbara Lee hanno presentato il COVID-19 Funeral Assitance Act, che prevede la copertura delle spese funebri per le vittime del coronavirus.

Le rappresentanti democratiche Alexandria Ocasio-Cortez e Barbara Lee hanno presentato una proposta di legge per far pagare al  Governo federale le spese funebri delle vittime del coronavirus negli Stati Uniti.

Innalzamento del livello del mare, negli Usa ci saranno 13 mln di profughi climatici

La proposta di legge, presentata con il nome COVID-19 Funeral Assitance Act, prevede che vengano dati 10,000 dollari ai familiari delle vittime per coprire i costi delle spese. Secondo la National Funeral Directors Association la spesa media per un funerale negli Stati Uniti nel 2019 era di 9,135 dollari. “Sappiamo che il COVID-19 sta avendo un impatto sproporzionato sulle comunità a basso reddito. Il minimo che possiamo fare è aiutare queste famiglie a dare una degna sepoltura alle persone che amano. Questo è al centro della dignità umana. E nel paese più ricco del mondo dovremmo essere in grado di seppellire le persone con dignità” ha spiegato Ocasio-Cortez, che proviene dal distretto del Bronx, uno dei maggiormente colpiti dalla pandemia.

USA, Trump vuole riaprire ma secondo un documento i decessi giornalieri raddoppieranno

In passato il Federal Emergency Management Act, creato nel 1979, ha coperto i costi delle spese funebri in molti disastri ma fino a questo Trump si è rifiutato di utilizzare questi fondi per la pandemia. “Per settimane l’amministrazione Trump si è rifiutata di agire e prevenire la diffusione del coronavirus. Ora, troppe famiglie hanno perso i propri cari ma non sono in grado di dare loro una degna sepoltura. Queste persone, che per la maggior parte sono afroamericane o latinoamericane, si stanno riprendendo dal dolore e stanno affrontando una crisi economica. L’ultima cosa di cui hanno bisogno è di dover pagare un funerale. Questa pandemia si è diffusa a causa del fallimento del governo federale, il minimo che possiamo fare per le famiglie in lutto è aiutarle a superare le loro difficoltà finanziarie” ha commentato Lee.

Coronavirus, Trump attacca Pechino per la gestione delle fasi iniziali dell’epidemia

In caso di approvazione il rimborso verrebbe datato al 21 gennaio 2020 per aiutare anche chi è stato già costretto ad affrontare le spese.

Articolo precedentePaola Cortellesi legge una lettera al Padreterno: “Fa finì st’epidemia” VIDEO
Articolo successivoRegno Unito, la richiesta del Parlamento: rispettare il divieto di lavare il pollame con il cloro