Breaking News

BOLOGNA-JUVE PROBABILI FORMAZIONI. DIRETTA TV STREAMING

Condividi

Bologna. Trasferta a Bologna per la Juventus con l’obiettivo di vincere per superare l’Inter, sconfitta ieri pomeriggio dall’Udinese, e andare a meno uno dal Napoli capolista. In casa bianconera a togliere l’attenzione dal match c’è però il “caso” Dybala: l’argentino andrà verso la seconda panchina di fila dopo quella di sabato scorso contro l’inter. E’ il momento più difficile per il numero 10 bianconero da quando è a Torino, Allegri in conferenza stampa ha affrontato l’argomento senza mezze misure: “Gli ho detto che l’unica cosa che può fare è concentrarsi e lavorare a Vinovo. Non pensare ma fare, meno si pensa e più si fa. Paulo non sta rendendo come deve, quando tornerà in condizione sarà decisivo”. Per quanto riguarda la sfida di oggi pochi dubbi di formazione per Allegri. Probabile 4-3-3 con De Sciglio e Alex Sandro terzini, Pjanic, Khedira e Matuidi in mediana e davanti Douglas Costa e Mandzukic dietro a Higuain. Trasferta da sempre ostica quella di Bologna per la Juve, Allegri lo sa e ha avvertito l’ambiente: “ a Bologna è sempre difficile per la Juve. Bisogna fare una gara solida, tecnica, agonistica e tattica, altrimenti buttiamo a mare quanto fatto con Napoli e Inter”. Nel Bologna fuori Palacio per una contrattura rimediata domenica scorsa a San Siro, Okwonkwo è pronto a sostituirlo.

15.00 Bologna – Juventus (diretta tv Sky e Mediaset Premim)

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’ SULLO STREAMING:

CALCIO IN TV, TUTTE LE DIRETTE STREAMING SENZA PAGARE

Probabili formazioni:

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, Helander, Gonzalez, Masina; Poli, Pulgar, Donsah; Verdi, Destro, Okwonkwo; All.: Donadoni.

JUVENTUS (4-3-2-1): Szczesny; De Sciglio, Benatia, Barzagli, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Mandzukic; Higuain, All.: Allegri.

(Visited 274 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago