rifiuti multa sequestro auto

La singolare iniziativa di un Comune contro l’abbandono dei rifiuti in strada: ecco dove è stata varata.

Via l’auto a chi abbandona i rifiuti in strada e, una volta sorpreso e sanzionato, non paga la multa. È la singolare iniziativa varata dal Comune di Petrosino (Trapani), dove la Giunta guidata dal sindaco Giacomo Anastasi ha stabilito il sequestro cautelare dei veicoli utilizzati per la violazione. Ad effettuarlo sarà la polizia municipale.

Il sindaco: “Le multe non bastano”

L’abbandono indiscriminato di rifiuti è un’emergenza da debellare in maniera efficace e definitiva. Non è più possibile tollerare la continua presenza di spazzatura in strada o la nascita di micro-discariche che vanificano gli sforzi per la pulizia e il decoro del nostro territorio” – ha spiegato il sindaco di Petrosino – “Consapevoli che le multe sono ormai un deterrente insufficiente a frenare il fenomeno, perché non servono a prevenire e reprimere né a rieducare il cittadino, abbiamo deciso di adottare misure più ‘convincenti’ contro chi si ostina a sporcare la nostra città. Chi viene beccato a lasciare immondizia in qualsiasi angolo del territorio, mettendo a repentaglio la salute dell’ambiente e dei cittadini, e non paga la multa, rischia la confisca del proprio veicolo. Che sarà alienato, assegnato o devoluto a soggetti pubblici, secondo la normativa vigente“.

Articolo precedenteMilano, Ultima Generazione imbratta Teatro alla Scala in attesa della prima. VIDEO
Articolo successivoCentro Cani Guida dei Lions: “Ecco perché questi cuccioli sono speciali”