Politica

Davos, Angela Merkel “gli obiettivi sul clima sono una questione di sopravvivenza”

Condividi

Angela Merkel ha spiegato che raggiungere gli obiettivi sul clima è fondamentale per la sopravvivenza dell’Europa, aprendo al dialogo tra attivisti e negazionisti.

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha tenuto il suo atteso discorso al World Economic Forum. Secondo la Merkel il mondo ha bisogno di un dialogo aperto sul riscaldamento globale che possa colmare il gap tra i negazionisti e gli attivisti e questo deve essere fatto in fretta perché il tempo per tagliare le emissioni sta finendo.

Davos, Greta Thunberg contro Trump: ” Sul clima non è cambiato niente”

Angela Merkel ha chiesto alla comunità internazionale di impegnarsi nella lotta ai cambiamenti climatici sostenendo che “il prezzo per le inazioni dei governi sarà molto più grande di quello per le azioni”. La cancelliera ha spiegato che raggiungere gli obiettivi sulla riduzione delle emissioni è “una questione di sopravvivenza” per l’Europa e che i giovani attivisti che chiedono i cambiamenti dovrebbero essere presi in considerazione: “La questione del raggiungimento degli obiettivi di Parigi potrebbe essere una questione di sopravvivenza per l’intero continente e per questo c’è pressione sulle nostre azioni. Il tempo sta finendo quindi noi, i più anziani, dobbiamo assicurarci di considerare positivamente e costruttivamente l’impazienza dei giovani ”.

Germania, biglietti dei treni più bassi con le nuove misure ambientali

La cancelliera si è detta preoccupata del conflitto che si è creato tra gli attivisti e coloro che non credono nel riscaldamento globale, sostenendo che esistano delle evidenze scientifiche sui cambiamenti climatici e che le emozioni non dovrebbero prevalere sui fatti. I primi due giorni del Forum annuale hanno visto il botta e risposta tra il Presidente americano Donald Trump, di 73 anni, e la giovane attivista svedese Greta Thunberg, che di anni ne ha 17. La cancelleria ha ricevuto gli applausi del pubblico sostenendo che entrambe le parti dovrebbero venirsi incontro e iniziare a dialogare.

Clima, la Germania presenta il nuovo decreto. Proteste dagli ambientalisti “Non è abbastanza”

L’intenzione della cancelliera è quello di concentrare il suo ultimo anno al governo sulla lotta ai cambiamenti climatici. Il mandato di Angela Merkel scadrà nel 2021 e l‘ex Presidente della CDU ha fatto sapere che non intende candidarsi nuovamente. Il 2020 quindi sarà l’ultimo anno per introdurre una serie di misure che aiuteranno a mettere la Germania sul tracciato per portare le emissioni di carbonio entro i limiti degli accordi di Parigi. Tra le misure previste una tassazione sui trasporti, investimenti pesanti nelle ferrovie e l’applicazione di una tabella di marcia per liberare le compagnie energetiche dal carbone. Tuttavia, i critici sostengono che queste misure non siano abbastanza o che comunque giungano troppo in ritardo.

 

(Visited 24 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago