Economia

Germania, biglietti dei treni più bassi con le nuove misure ambientali

Condividi

In Germania sono entrate in vigore le misure sulla protezione ambientale; tra queste un calo del prezzo dei biglietti dei treni per rendere i mezzi pubblici più accessibili.

Le tariffe per i treni che viaggiano su lunghe distanze in Germania sono scese per la prima volta in diciassette anni grazie all’entrata in vigore delle misure governative a protezione dell’ambiente. Le nuove misure mirano a rendere più accessibili i mezzi pubblici a discapito delle automobili. Gli utenti che viaggiano per oltre 50 km sul Deutsche Bahn’s Intercity Express potranno ottenere uno sconto del 10% sul prezzo intero del biglietto. La compagnia sta abbassando i costi anche delle offerte speciali e dei servizi aggiuntivi, come il trasporto delle biciclette. Il trend in Germania si oppone a quello del Regno Unito, dove milioni di viaggiatori saranno costretti a pagare un aumento del 2.7% del prezzo dei biglietti a partire dal 2 gennaio.

Clima, la Germania presenta il nuovo decreto. Proteste dagli ambientalisti “Non è abbastanza”

L’abbassamento del prezzo dei biglietti è stato possibile grazie al taglio dell’IVA sui biglietti ferroviari, che è scesa dal 19% al 7%. Secondo la compagnia il provvedimento porterà ad un aumento di cinque milioni di passeggeri l’anno. La più grande rete ferroviaria tedesca è in mano ad una compagnia privata, nella quale il governo tedesco funge da unico azionista. Inizialmente erano previsti dei piani per vendere il 49.9% della compagnia a privati ma vennero abbandonati con l’inizio della crisi finanziaria del 2008.

 

Inquinamento, la metro di Londra è la più pericolosa al mondo

Non tutti i biglietti saranno scontati nel 2020. I prezzi dei biglietti dei treni che viaggiano entro un numero ristretto di km e i prezzi dei trasporti pubblici in città come Berlino, Amburgo, Bremen, Brandeburgo e la Renania aumenteranno. I treni regionali nell’area di Bonn subiranno un aumento del 2.5% mentre a Berlino e Brandeburgo aumenteranno del 3.3% i costi di biglietti per tram e metro. Secondo i fornitori di trasporti pubblici i prezzi più alti sono dovuti ad un aumento degli stipendi e dei costi per il diesel e per l’elettricità e sono stati decisi prima dell’approvazione delle misure sulla protezione dell’ambiente.

 

Tassa sui voli, proposta di nove paesi europei per ridurre l’inquinamento

(Visited 17 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago