Scienza e Tecnologia

CHAMPIONS. PAGELLE ATLETICO MADRID-ROMA 2-0, JUVENTUS-BARCELLONA 0-0

Condividi

Nessuna delle due squadre italiane conquista il passaggio del turno con una partita di anticipo.
La Roma sconfitta dall’Atletico Madrid per 2-0 dovrà vincere la partita contro il Qarabag (già eliminato) del 5 dicembre per andare agli ottavi. La squadra di Di Francesco apparsa contratta e stanca ha subito le due reti nel secondo tempo (68’ Griezmann, 69’ Gameiro) e non ha saputo reagire, complice anche l’espulsione al 83’ di Bruno Peres per doppio giallo.
Nel pomeriggio il Chelsea di Antonio Conte ha superato per 0-4 la squadra di Baku fanalino di coda del girone, conquistando l’accesso al prossimo turno.
Stessa sorte per la Juventus di Allegri, che con il pareggio senza reti di questa sera contro il Barcellona, dovrà puntare tutto sulla partita di Atene contro l’Olympiakos (già eliminato), anche questa il 5 dicembre. Male tutto il blocco dell’attacco bianconero soprattutto con Higuain praticamente assente.
Nell’altra partita del girone vittoria per 3-1 dello Sporting Lisbona contro la squadra greca.

CLASSIFICA DEL GIRONE C
CHELSEA F.C. 10PT
A.S. ROMA 8PT
ATLETICO MADRID 6PT
QARABAG 2PT

PAGELLE A.S. ROMA (4-3-3)
Alisson 6; B. Peres (espulso) 4; Manolas (ammonito) 5,5; Fazio 7; Kolarov 6; Nainggolan 6; Gonalons 6; Pellegrini 5; Gerson 5,5; Dzeko 5,5; Perotti 6; Sostituzioni 16’st Strootman 6; 25’st Defrel 6; 32’st El Shaarawy 6;
All. Di Francesco 5,5

CLASSIFICA DEL GIRONE D
BARCELLONA 11PT
JUVENTUS 8PT
SPORTING C.P. 7PT
OLYMPIAKOS 1PT

PAGELLE JUVENTUS (3-4-2-1)
Buffon 6; Rugani 6; Barzagli 6,5; Benatia 7 ; Alex Sandro (ammonito) 5,5; Duglas Costa 5,5; Cuadrado 5; Khedira 5,5; Pjanic (ammonito) 5,5; Dybala 5,5; Higuain 5; Sostituzioni: 21’st Betancur 6; 26’st Marchisio 6,5; 40’st Matuidi s.v.
Allenatore Allegri 5,5

(Visited 170 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago