Sport

EUROPA LEAGUE, MILAN-AUSTRIA VIENNA. LE PROBABILI FORMAZIONI

Condividi

Roma. E’ ancora una volta l’Europa l’ancora di salvataggio per il Milan di Vincenzo Montella. Stasera a San Siro arriverà l’Austria Vienna e il Milan ha mille motivi per conquistare i tre punti come sottolinea lo stesso allenatore dei rossoneri : “Abbiamo bisogno di risultati, per ipotecare la qualificazione che sarebbe il nostro piccolo traguardo per pensare poi al campionato. Vogliamo mostrare una crescita mentale e tecnica. L’Europa League è una vetrina importante e non vogliamo sottovalutarla”. Il futuro di Montella è sempre più in bilico, le sei sconfitte in campionato su tredici partite pesano come un macigno. Il Milan ha perso ogni scontro diretto, i giocatori acquistati nel mercato estivo che dovevano far fare il salto di qualità alla squadra stanno fallendo (Bonucci, Biglia, Kalinic). Una bomba ad orologeria pronta ad esplodere da un momento all’altro ma che può essere disinnescata dall’Europa, da sempre casa del Milan. Superare il girone ed accedere alla fase ad eliminazione diretta è il primo obiettivo da raggiungere. Il Milan comanda il gruppo D con 8 punti, mentre l’Austria Vienna è terzo a quota 4. Con i tre punti i rossoneri sarebbero matematicamente qualificati alla fase eliminatoria dell’Europa League.

Montella non rischierà Suso: il centrocampista spagnolo è uscito acciaccato dalla partita con il Napoli di sabato sera. Fuori anche Romagnoli causa febbre. Chance per il turco Calhanoglu sulla trequarti con la coppia d’attacco composta da Andrè Silva e Cutrone.

21.05 Milan – Austria Vienna ( diretta tv in chiaro su Tv8 e su Sky)

Probabili formazioni:

MILAN (3-4-1-2): G.Donnarumma; Zapata, Bonucci, Rodriguez; Borini, Kessia, Biglia, Bonaventura; Calhanoglu; Andrè Silva, Cutrone; All.: Montella.

AUSTRIA VIENNA (4-2-3-1): Pentz; Gluhakovic, Kadiri, Borkovic, Salamon; Holzhauser, Serbest; Tajouri, Prokop, Pires; Friesenbichler; All.: Fink.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago