Il Punto di PeppeTV

Angelo Vassallo, il fratello Dario presenta “La verità negata”

Condividi

“Si è innescata una grande onda che sta cercando la verità senza sosta. Io ci metto la faccia ma ci sono migliaia di persone dietro di me che condividono questa sofferenza, un paese che vuole la verità che non può essere negata”.Le parole di  Dario Vassallo, fratello di Angelo, il sindaco pescatore, che ha presentato in un’intervista esclusiva per TeleAmbiente il suo nuovo libro “La verità negata”. 

GUARDA QUI TUTTA LA PUNTATA

Sono passati dieci anni dal morte di Angelo Vassalo, il sindaco di Pollica, ucciso il 5 settembre 2010 con 9 colpi di pistola. Un delitto che ancora oggi resta irrisolto e per il quale il fratello Dario continua a lottare con tutte le sue forze per conoscere la verità, “La verità negata“, come il titolo del suo nuovo libro.  “Si è innescata una grande onda che sta cercando la verità senza sosta. Io ci metto la faccia ma ci sono migliaia di persone dietro di me che condividono questa sofferenza, un paese che vuole la verità che non può essere negata”, ci racconta Dario.

Angelo Vassallo era noto come il sindaco pescatore, per il suo passato di pescatore e per l’amore per il mare e la terra, che nella sua attività di amministratore lo aveva sempre guidato Ambientalista convinto, amato dai suoi concittadini, viene ricordato anche per le sue ordinanze singolari. Infatti, nel gennaio 2010 firmò un’ordinanza che prevedeva una multa fino a mille euro per chi veniva sorpreso a gettare a terra cenere e mozziconi di sigarette.

Angelo Vassallo, grazie al suo amore per il mare e alle buone pratiche applicate nella sua politica, ha portato le acque di Pollica ad essere le più premiate, negli anni, con le 5 vele – massimo riconoscimento – della Bandiera Blu di Legambiente e Touring club. L’eredità di Angelo Vassallo ha consentito di proclamare Pollica, anche nel 2011, regina d’Italia, unica nella penisola a ricevere le prestigiose 5 vele.

Vassallo, il documentario sulla pulizia dei fondali marini: “Questo progetto è il sogno di Angelo” VIDEO

 

Angelo Vassallo, il sindaco pescatore

 

Il nuovo libro di Dario Vassallo e Vincenzo Iurillo “La verità negata. Chi ha ucciso Angelo Vassallo Il Sindaco Pescatore”  racconta degli anni di lotta alla ricerca della giustizia e della verità e delle corruzione nel nostro paese, ma un paese al tempo stesso che, nonostante la delusione nei confronti delle istituzioni,continua a combattere per uomini onesti come Angelo Vassallo.

Il sindaco pescatore, la fondazione Angelo Vassallo lancia una petizione

Il nuovo libro di Dario Vassallo, fratello di Angelo

 

“In dieci anni abbiamo parlato due volte di Angelo con mia madre e tutte e le due volte abbiamo pianto. La vita è andata cosi e questa uccisione ci ha portato anche ad essere più umani e sensibili alla morte di Angelo. Il primo libro che ho scritto è stato per molto tempo al primo posto come best seller. Ciò significa che il popolo come noi vuole sapere perché è successo e come trovare la verità. Noi siamo qui per stornare la Commissione antimafia a fare il proprio dovere e la magistratura di indagare se l’azione dei singoli individui che rivestono un ruolo istituzionale sia stata un’azione isolata o combinata. Quindi bisogna che la magistratura avvalori quello che scrivo nel libro, un sistema nel sistema, cioè quando le mafie prima diventano politica poi istituzioni“, conclude Dario.

 

(Visited 24 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago