Le stelle marine stanno morendo sempre più velocemente. Ecco la causa

Le stelle marine muoiono più velocemente e gli oceani sono insolitamente caldi negli ultimi due anni: questa è una delle cause che ha reso un virus, il “densovirus”, più violento uccidendo il 95% della popolazione di questi esemplari marini. Questo virus è presente sulla costa del Pacifico, dalla California all’Alaska. Un team di ricercatori sta cercando di capire come intervenire.

Quando la marea cade nel Parco Nazionale Olimpico dello stato di Washington, nell’estremo ovest degli Stati Uniti, il passatempo preferito è saltare da una pietra all’altra osservando la vita marina nelle pozzanghere. Ma  da un po’ di tempo questo non accede, non ci sono quasi più stelle marine.

Datteri di mare in vendita in macellerie, calzaturifici e autolavaggi

“Non puoi chiamarlo altro che una catastrofe”, dice Drew Harvell, un biologo della Cornell University negli Stati Uniti, riferendosi a uno dei peggiori episodi di malattia marina mai vista. Negli ultimi anni, milioni di questi animali hanno perso le braccia in un processo di deterioramento che si verifica in pochi giorni. Gli scienziati stanno studiando il motivo per cui in alcuni luoghi è scomparso almeno il 95% della popolazione di questi esemplari marini.

Ecosistema, Postdam Institute: surriscaldamento modifica e deteriora l’ambiente

L’anno scorso  un team di ricercatori ha dichiarato di aver trovato prove convincenti che indicano un’infezione da un “denso virus”. Questo virus, presente sulla costa del Pacifico dalla California all’Alaska, non è nuovo, ma i ricercatori ritengono che il riscaldamento delle acque oceaniche potrebbe aver facilitato la sua virulenza. “Crediamo che l’ampiezza del fenomeno  nelle nostre acque sia dovuta alla temperatura: sappiamo che quando le temperature sono più alte, le stelle marine muoiono più velocemente – dice Harvell – Gli oceani sono stati insolitamente caldi negli ultimi due anni. Questo è il fattore che deve essere preso in considerazione”.

Gli scienziati cercano di capire se l’aumento della temperatura influisce sulla stella marina perché la indebolisce, perché rende il virus più virulento, perché modifica l’ecosistema o tutto allo stesso tempo. La sfida per i ricercatori è raccogliere l’enorme quantità di dati necessari per comprendere questo fenomeno.

Le stelle marine vivono lungo migliaia di chilometri di costa e non ci sono abbastanza soldi per fare un conteggio esatto e tenere conto di tutti i parametri. Ma sono riusciti a monitorare l’evoluzione di molte stelle marine in alcune aree, rilevando la temperatura e la composizione chimica dell’acqua e reclutando “scienziati cittadini” per rintracciare le stelle e riferire sul loro stato di salute.

Cozze greche contaminate in Italia, rischio epatite A

“È molto difficile raccogliere i dati di cui abbiamo bisogno su larga scala”, spiega Melissa Miner dell’Università della California a Santa Cruz e uno dei responsabili della raccolta. “Devo sottolineare che non capiamo affatto quale sia la causa di questa malattia”, riconosce.

Harvell sottolinea che nessun settore ha sollevato l’allarme, perché questo virus non influisce su nessun animale commestibile: “Occhio non vede, cuore non duole”, sottolinea. Per Denny Heck, un membro della Camera dei rappresentanti dello stato di Washington, la lotta deve essere legislativa. Heck ha cercato di elaborare un testo che permetta di stabilire l’urgenza della situazione e possa aprire la strada al finanziamento per le indagini. Per ora, “quando una malattia come questa causa il caos sotto l’acqua, non abbiamo alcuna procedura per fermarlo”, rivela.

Nella sua lotta, questo parlamentare americano, che sostiene che l’epidemia potrebbe colpire l’industria della pesca e distruggere le economie locali, ha trovato alleati su tutte le coste degli Stati Uniti e in tutti i partiti politici. “La risposta che ci viene data da persone in questo paese che sono preoccupate per un ambiente marino pulito e sostenibile è incoraggiante”, dice.

(Visited 153 times, 1 visits today)

Leggi anche

Call Now ButtonDiventa Green!