LIVELLI RECORD PER I GAS SERRA NEL 2017, IL TERZO ANNO PIU’ CALDO DI SEMPRE

Gas serra. Livelli record per i gas serra nel 2017, che si conferma il terzo anno più caldo di sempre.

La concentrazione media su scala mondiale nell’atmosfera di CO2, metano e N2O, è stata pari a 405 parti per milione.

È quanto emerge dal rapporto annuale State of the Climate realizzato dalla National Oceanic and Atmospheric Administration (Noaa), frutto del lavoro di 450 scienziati, provenienti da 65 paesi diversi.

Il rapporto, mostra una serie di indicatori che dimostrano in modo inequivocabile che il
riscaldamento globale si è accelerato a causa della combustione di energie fossili che aumentano la concentrazione di gas nell’atmosfera nel 2017.

Stesso anno in cui Donald Trump ha annunciato il ritiro degli Stati Uniti dall’accordo internazionale di Parigi sul clima.

Le temperature globali nell’ultimo triennio, hanno raggiunto livelli senza precedenti.

Tra gli anni più caldi di sempre, al primo posto troviamo il 2016, seguito dal 2015 e dal 2017, ma se prendessimo in considerazione soltanto gli anni in cui non si è verificato il fenomeno atmosferico detto El Niño, allora il 2017 diventerebbe l’anno più caldo in assoluto.

Il rapporto, analizza inoltre il livello del mare che si sta innalzando mediamente di 3,1 centimetri per decennio. Superando di 7,7 centimetri la media del 1993.

Numeri allarmanti anche per i ghiacci dei poli.

La massima estensione annua dei ghiacci artici segna un nuovo minimo storico. La più bassa degli ultimi 38 anni.

Anche l’estensione minima è inferiore del 24% rispetto alla media, risultando così la più piccola di sempre.

Ben al di sotto della media anche l’estensione de ghiacci dell’Antartide.

Il 1° marzo 2017 è scesa a 2,1 milioni di chilometri quadrati.

A partire dall’avvio delle misurazioni satellitari, nel 1978, non era mai stato osservato un valore giornaliero così basso.

(Visited 23 times, 1 visits today)

Leggi anche