AttualitàEconomiaPoliticaRoma

Expo 2030, Draghi: “Candideremo Roma”. Pecoraro Scanio: “Vittoria di tutta l’Italia”

Condividi

Expo 2030, l’annuncio di Mario Draghi: “Candideremo Roma”. Esulta Alfonso Pecoraro Scanio: “Vittoria non solo della sindaca Raggi, ma della Capitale e di tutta l’Italia”.

Roma sarà candidata ad ospitare Expo 2030: l’annuncio ufficiale è arrivato da Mario Draghi, che ha inviato una lettera ai candidati sindaci. “Si tratta senz’altro di una grande opportunità per lo sviluppo della città e per la dimostrazione di unità a favore della nostra Capitale“, ha spiegato il presidente del Consiglio.

Roma Ecologista, Bianchi designato assessore alla Transizione ecologica. Pecoraro Scanio: “Felice della decisione della sindaca”

Molto soddisfatto dell’annuncio di Draghi è Alfonso Pecoraro Scanio: “Un successo non solo della sindaca Raggi, ma di tutta Roma e di tutta l’Italia. In un Paese ideale, gli altri candidati farebbero i complimenti alla Sindaca in carica e si impegnerebbero per lavorare insieme qualunque sia l’esito della elezioni. Questa dovrà essere l’Expo della rigenerazione urbana e della sostenibilità come ha proposto il Comune e della trasparenza sulle risorse utilizzate perché dopo l’avvio del risanamento del bilancio di Roma“.

(Visited 89 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago