Elezioni, Catarci: “Milioni di persone rischiano di rimanere dentro la tenaglia della crisi”

Andrea Catarci, assessore al Decentramento e alla Città dei 15 minuti di Roma Capitale, è candidato al Senato per la coalizione di centrosinistra nel collegio uninominale Roma 3.

Abbiamo incontrato Andrea Catarci, assessore al Decentramento e alla Città dei 15 minuti di Roma Capitale, poco prima la partecipazione a un dibattito pubblico per parlare delle priorità della sua campagna: “C’è una partita importante a livello nazionale, c’è una destra che cresce e c’è bisogno di un campo largo progressista e democratico che sappia candidarsi a essere forza di governo del Paese”, afferma a TeleAmbiente.

Andrea Catarci, assessore al Decentramento e alla Città dei 15 minuti di Roma Capitale, in vista delle prossime elezioni, è candidato al Senato per la coalizione di centrosinistra nel collegio uninominale Roma 3.

Conscio della necessità di riportare al voto fasce della popolazione che da anni si sono disaffezionate alla politica: “Noi ci rivolgiamo a chi non ha votato o non vuole andare a votare ma anche chi sceglie qualcuno che ha rappresentato la protesta ma adesso dopo avere governato con tutti non la rappresenta più. C’è una questione sociale che in questo Paese rischia di peggiorare, un’associazione di imprenditori e artigiani veneti parlava di un salto a 9 milioni di poveri dai 5 attuali. C’è il rischio che sotto la dinamica internazionale, il gas, l’energia, dentro quella tenaglia rimangano milioni di persone, solo un popolo che torna a scommettere sulla rappresentanza insieme a questa sinistra può essere argine a tutto questo”.

Previous articleSuoni Controvento, a San Gemini grande successo per lo show di Neri Marcorè
Next articleElezioni, il Movimento 5 Stelle presenta i suoi candidati