Vaiolo delle scimmie, prime vaccinazioni allo Spallanzani di Roma

163
0

Prendono il via oggi nel Lazio le prime vaccinazioni in Italia contro il vaiolo delle scimmie. 1200 dosi sono state consegnate presso l’ospedale Spallanzani di Roma, che fa da apripista.

Sono già 500 le persone che hanno fatto richiesta del vaccino contro il vaiolo delle scimmie nel Lazio, a farlo sapere è l’assessore regionale alla salute Alessio D’Amato.

Una circolare del Ministero della Salute ha stabilito le categorie per cui è consigliato il vaccino: personale di laboratorio con possibile esposizione diretta al virus e uomini che hanno rapporti sessuali con altri uomini che abbiano avuto più di tre partner negli ultimi tre mesi o abbiano contratto una malattia sessualmente trasmissibile, sempre negli ultimi 3 mesi.

Dopo il Lazio le somministrazioni inizieranno anche in Lombardia, mentre le altre due regioni con più casi registrati; Veneto ed Emilia Romagna, devono ancora stabilire la data per l’inizio delle
vaccinazioni.

Articolo precedenteUsa, il Senato approva il piano salva-clima di Biden. “Servirà a dimezzare le emissioni di CO2 delle aziende americane”
Articolo successivoLa seconda vita delle banconote vecchie: produrranno energia e mattoni