Terni, Vescovo incontra giornalisti: “La buona comunicazione fa crescere la città”

Incontro tra il vescovo di Terni, Mons. Soddu e gli operatori dell’informazione. “Attenzione alle fake news, perché solo la buona comunicazione fa crescere la città e la società”

 

In occasione della festa di San Francesco di Sales, martedì 24 gennaio il vescovo della diocesi di Terni – Narni – Amelia, Mons. Francesco Antonio Soddu ha incontrato i giornalisti e i comunicatori del territorio.

Un momento di dialogo importante in cui ci si è confrontati su varie tematiche relative allo sviluppo della città di Terni e del suo comprensorio ed in cui si è parlato della buona comunicazione.

Le parole del vescovo ai microfoni di Teleambiente: “Oggi è il giorno in cui si festeggia San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti e dei comunicatori.”

“Tra giornalisti, comunicatori e vescovo ha spiegatoc’è il Vangelo di mezzo, che è la comunicazione che Dio fa di sè stesso attraverso suo figlio, quindi questo ci accomuna.

In questo percorso dobbiamo cercare di maturare e di veicolare la buona comunicazione che fa crescere le persone, la società e la nostra città”.

“La nostra città ha continuato Mons. Sodducome tutte le altre, necessita di essere sempre attenzionata in questo, perché le fake news sono sempre dietro l’angolo.
Una notizia mal posta o mal veicolata, amplificata così come ci consentono di fare i social, necessita sempre di essere attenzionata”.

“La città di Terniha detto ancora è come tutte le altre città medie d’Italia, che soffrono per diverse questioni che necessitano di essere ricostruite, ritessute, riformulate forse anche salvaguardate”.

“Terni ha tante potenzialitàha ricordato il vescovoha tante ricchezze, così come ho detto dai miei primi giorni, lo confermo.

Sono qui come vescovo, come pastore, come sposo di questa porzione di popolo di Dio, posso dire di esserne innamorato per cui mi adopererò sempre di più, e meglio, per quello che sarà necessario fare”.

Il vescovo ha poi ribadito l’ottimo rapporto e la sinergia con le istituzioni locali

“Il rapporto con le istituzioni è ottimo, con tutte le istituzioniha affermato l’ho detto e lo ripeto ogni volta che mi trovo a fare qualcosa con loro. Siamo amici, ho usato questo termine meno di 15 giorni fa, ed è stato condiviso da tutte le istituzioni”.

“Credoha concluso Mons. Sodduche già con questa base fondamentale, si possa crescere e costruire insieme”.

Articolo precedenteInsetti, da oggi in vendita alimenti a base di farina di grillo
Articolo successivoUmbria, Regione e Polizia insieme contro i crimini informatici