Insetti, da oggi in vendita alimenti a base di farina di grillo

A partire da oggi i cittadini europei possono acquistare prodotti a base di grillo domestico in polvere. Ma secondo un’inchiesta del quotidiano “Repubblica – Il Gusto” ogni giorno mangiamo insetti senza saperlo.

Il giorno è arrivato. A partire da oggi i cittadini europei possono acquistare prodotti a base di grillo domestico in polvere. Dal 26 gennaio 2023 i consumatori del Vecchio Continente troveranno tra gli scaffali, invece, le larve del verme della farina minore (Alphitobus diaperinus). Gli insetti potranno essere congelati, essiccati o in polvere. Tra gli altri piccoli animaletti considerati novel food, ci sono le larve gialle della farina e le locuste migratorie. Questo elenco, però, potrebbe allungarsi. Sì, perché a breve la Commissione Europea deve esprimersi su altri otto minuscoli invertebrati.

Di certo, mangiamo insetti senza saperlo. Dopo avere visitato alcune catene di supermercati italiani, un’inchiesta del quotidiano “Repubblica – Il Gusto” ha scoperto che ogni giorno portiamo in tavola novel food come la cocciniglia, insetto parassita e infestante appartenente all’Ordine dei Rhynchota. Questo animaletto è utilizzato come colorante alimentare ribattezzato “E120” o “carminio” per bibite, caramelle e yogurt.

I nostri prodotti sono buoni. Se gli insetti vengono sfarinati, possono essere utilizzati in una quantità infinita di ricette tradizionali senza alterare il gusto del piatto“, aveva dichiarato a Teleambiente Lorenzo Pezzato, Amministratore Delegato di Fucibo, azienda italiana specializzata in snack da forno a base di larve gialle della farina.

Articolo precedenteSciopero benzinai, al via da oggi a partire dalle ore 19. Tutte le informazioni
Articolo successivoTerni, Vescovo incontra giornalisti: “La buona comunicazione fa crescere la città”