MobilitàScienza e Tecnologia

Tecnologia, dalla NASA arrivano le ruote per biciclette senza camera d’aria

Condividi

Da un brevetto utilizzato per i rover delle missioni sulla Luna arrivano le nuove ruote per bicicletta senza camera d’aria e resistenti come il titanio.


Inventato originariamente dalla NASA per l’uso nelle missioni rover lunari e su Marte, arriva un nuovo tipo di pneumatico per bicicletta che è elastico come la gomma ma resistente come il titanio. Mostra una perfetta memoria di forma senza mai appiattirsi. In sostanza, è la gomma dei sogni.

Realizzati in oro, argento e blu metallizzato, i pneumatici METL sono realizzati con materiali avanzati e leggeri noti come NiTinol +.

Bonus Mobilità, il bilancio aggiornato della seconda fase dei rimborsi

Sono la prima applicazione in assoluto da parte dei consumatori della tecnologia dei pneumatici in lega che la NASA utilizzerà per portare avanti le future missioni rover su terreni accidentati senza intoppi (o forature). E sono in fase di sviluppo come partnership con la startup SMART Tyre Company.

 


I ciclisti non vedranno l’ora di mettere le mani su questi pneumatici fantastici, dell’era spaziale che non si sgonfiano“, afferma Earl Cole, ex Survivor: Fiji champion e CEO di SMART, in una dichiarazione.

La combinazione unica di questi materiali avanzati, insieme a un design ecologico di nuova generazione, crea un prodotto rivoluzionario“.

SMART è stata fondata nel 2020 da Cole e dall’ingegnere blockchain Brian Yennie. Insieme all’ex stagista di ingegneria della NASA Calvin Young, il team SMART si è consultato con gli inventori del NASA Glenn Research Center per portare la potenza della tecnologia dei pneumatici in lega a memoria di forma al grande pubblico.

Auto elettriche ricaricabili in 5 minuti! Un nuovo traguardo nel campo della mobilità green

Grazie alla loro capacità di subire transizioni di fase a livello molecolare sotto sforzo, queste leghe sono diverse da qualsiasi altro materiale, esibendo trenta volte la deformazione recuperabile dell’acciaio ordinario.

In altre parole, secondo Darrell Etherington di TechCrunch, lo sviluppo chiave della NASA è stato nella “creazione di una lega che può tornare alla loro forma a livello molecolare, nel senso che possono deformarsi per adattarsi al terreno irregolare, inclusi ostacoli come ghiaia e buche, e tornare alla loro forma senza perdere l’integrità strutturale nel tempo. “

(Visited 47 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago