superbonus bonelli lettieri europa verde cessione credito

La richiesta dei Verdi in vista della conversione del Dl Aiuti bis.

Superbonus: in vista dell’iter di conversione del Dl Aiuti bis, Europa Verde chiede di sbloccare immediatamente la cessione del credito. “È necessario eliminare la responsabilità solidale tra il committente dei lavori, che cede il credito fiscale, e chi acquista il credito, principalmente banche, sbloccando così le cessioni del credito maturato agli istituti bancari” – spiegano Angelo Bonelli e Donato Lettieri, rispettivamente co-portavoce nazionale e responsabile ufficio legale dei Verdi – “Bisogna evitare la crisi di liquidità delle imprese artigiane ed edili che potrebbe spingerle nelle mani dell’usura e della criminalità organizzata o tradursi nel loro fallimento, con la conseguente perdita di migliaia di posti di lavoro. Il nostro gruppo parlamentare è impegnato a sostenere questa battaglia che è una battaglia per la legalità, per l’ambiente e per contrastare la crisi energetica“.

“Il Superbonus riduce i consumi e le emissioni”

Il Superbonus rientra tra quelle misure per l’efficientamento energetico necessarie a frenare la crisi che sta già mettendo a durissima prova famiglie e imprese. Grazie a questa misura è possibile contenere i consumi e, di conseguenza, il costo delle bollette, nonché consentire la riduzione delle emissioni, come stabilito in sede europea” – si legge ancora nella nota di Bonelli e Lettieri – “Riteniamo, pertanto che, al di là delle misure emergenziali oggi necessarie, sia opportuno pensare a stabilizzare nel tempo l’incentivo, introducendo modifiche ponderate e puntuali in grado di rendere socialmente desiderabile la conversione ecologica. Con l’Alleanza Verdi e Sinistra, ci impegneremo affinché questo avvenga“.

Articolo precedenteRoma, effettuano una bonifica ma distruggono una colonia felina. La rabbia degli animalisti
Articolo successivoOltre 620 milioni di euro in multe per l’Italia. Bruxelles: “Violata la legislazione sull’ambiente”