OIPA: “Ecco perché il 4 ottobre è la Giornata mondiale degli animali”. La video-intervista

Il 4 ottobre è la “Giornata mondiale degli animali”: perché la ricorrenza cade proprio in questa data? Lo abbiamo chiesto a Claudia Taccani, Avvocato e Responsabile “Sportello Legale” di OIPA.

Qualcuno ci fa compagnia sul divano dopo una lunga giornata di lavoro. Qualche altro, più timido, si nasconde tra gli alberi nei boschi. Qualche altro ancora, invece, popola gli abissi inesplorati degli Oceani. Oggi, martedì 4 ottobre 2022, è la “Giornata mondiale degli animali“: una ricorrenza per celebrare l’amicizia, il benessere e i diritti dei nostri amici a quattro, a due o senza zampe, con le ali, le piume, le pinne o le squame.

La “Giornata mondiale degli animali” esiste dagli Anni Trenta. È stata istituita proprio nel dì di San Francesco d’Assisi, patrono degli animali famosissimo per avere parlato con un lupo che faceva paura agli abitanti di Gubbio. Ma la Storia sostiene che San Francesco d’Assisi fu protagonista di tante vicende perfino con conigli e allodole“, racconta a Teleambiente Claudia Taccani, Avvocato e Responsabile dello “Sportello Legale e Legislazione” dell’Organizzazione Internazionale Protezione Animali (OIPA).

Nello “Speciale Teleambiente” dedicato alla “Giornata mondiale degli animali”, vi spieghiamo cosa rappresenta la ricorrenza per OIPA, cosa si può fare per salvaguardare i pet e la fauna selvatica, e quanto è stato importante inserire la tutela di questi straordinari esseri viventi nella Costituzione italiana.

Articolo precedenteEconomia circolare, Lombardi: “Il mondo ci dice di andare verso il recupero di materia”
Articolo successivoCorea del Nord, un missile sul Giappone: le reazioni. Ora si temono test nucleari