Proteste in Iran, durante il presidio in Campidoglio le consigliere si tagliano i capelli in solidarietà

Donna, vita, libertà, è questo lo slogan scelto dai manifestanti iraniani presenti in piazza del Campidoglio al presidio in solidarietà con le donne iraniane.

Quarantaquattro anni dopo la rivoluzione khomeinista, i giovani iraniani sono scesi in piazza in Iran per rivendicare la libertà dalle costrizioni imposte dal regime che sono costate la vita a Mahsa Amini, uccisa dopo essere stata arrestata perché indossava male il velo islamico.

Pega, studentessa iraniana in Italia, ha dichiarato a TeleAmbiente: “Io sono fortunata ad essere qua, purtroppo altri non hanno questo diritto, questa opportunità di parlare di diritti fondamentali. Ho degli amici, dei fratelli sorelle che stanno per strada da più di tre settimana, vogliono solo libertà di scelta, di indossare quello che vogliono, di manifestare e parlare, non si tratta soltanto del velo.”

Davood Karimi, presidente associazioni Rifugiati Politici Iraniani residenti in Italia, ha dichiarato a TeleAmbiente: “Noi iraniani residenti in Italia chiediamo al governo italiano, anche al futuro governo, di prendere una seria posizione contro il regime dei mullah, contro il massacro in corso.

Michela Cicculli, Presidente Commissione capitolina Pari Opportunità ha dichiarato ai microfoni di Teleambiente: “Stiamo vedendo sulla pelle delle giovani iraniane che, quando si limitano gli spazi di democrazia, si colpiscono per prime le donne, che sono quelle che lottano per i diritti e per le libertà. Questa non è solamente una manifestazione di solidarietà, ma è un gesto visibile di vicinanza istituzionale e quindi politico, che vuol dire anche la capacità di guardare lontano ma di essere vicino concretamente, qui a Roma, alle donne che decideranno di venire nel nostro Paese.”

In segno di protesta le consigliere di tutti gli schieramenti hanno tagliato delle proprie ciocche di capelli da inviare all’ambasciata iraniana a Roma.

Previous articleMandragora venduta al posto degli spinaci: 10 intossicati in provincia di Napoli, una è grave.
Next articleEurobirdwatch 2022, oltre 4,6 milioni di uccelli avvistati in Europa. Il video