Estate, ecco come proteggere gli animali dal caldo. Il video

L’estate sempre più torrida può provocare problemi di salute anche a cani, gatti, uccelli, rettili, anfibi e insetti. Ecco come aiutare gli animali domestici o selvatici a difendersi dal caldo.

Che siano domestici o selvatici, gli animali stanno vivendo un’estate da incubo. Caldo estremo, incendi e siccità hanno causato già la morte di migliaia di amici a quattro, a due o senza zampe, con le ali, le piume o le squame: dai cani lasciati in auto sotto il sole, agli uccelli senza acqua per abbeverarsi, fino ai pesci costretti a nuotare in fiumi sempre più asciutti. Eppure, anche se siamo in vacanza, possiamo aiutare gli animali con tre semplici accorgimenti.

Mai lasciare un cane in macchina, per nessuna ragione al mondo. In pochi minuti, le temperature possono salire fino ai 70 gradi centigradi. Se notato un quattro zampe in un’auto, chiamate il 112. Bandite poi le passeggiate durante il primo pomeriggio: l’asfalto bollente potrebbe bruciare le zampe di Fido.

Gli animali devono avere sempre una ciotola d’acqua fresca per idratarsi durante l’estate. Facile per cani, gatti e coniglietti di casa… e per i passerotti? Un po’ di oro blu nei sottovasi del balcone e la buona azione è fatta!

Anche i pet possono essere vittime dei colpi di calore. Fido o Micio devono essere portati dal medico veterinario il prima possibile, senza rimedi fai da te. Chi trova un cucciolo selvatico in difficoltà in boschi o spiagge deve contattare, invece, le associazioni animaliste del territorio.

Articolo precedenteAraBat, la start-up pugliese che ricicla le batterie al litio con la buccia delle arance. Il video
Articolo successivoSullo Stelvio fa troppo caldo e il ghiacciaio diventa torrente: chiusi impianti sciistici. “Mai accaduto a luglio”