Cultura

DON MATTEO È TORNATO, RECORD DI ASCOLTI TERZA PUNTATA. TRAMA E ANTICIPAZIONI

Condividi

Roma. Don Matteo sulle vette Auditel. La serie televisiva più famosa di Rai 1 continua a registrare ascolti da capogiro con l’undicesima stagione. La terza puntata, andata in onda giovedì 25 gennaio, ha raggiunto il 28,8% con 6,7 milioni di spettatori.

Terence Hill accumula record su record sin dalla prima settimana. Battuto di netto l’insuperabile “Cado dalle nubi” di Checco Zalone con la seconda puntata della serie, che la scorsa settimana ha fatto sintonizzare su Canale 5 solo il 14,7% degli italiani. E Mediaset ci ha riprovato questo giovedì, mandano in onda in occasione del terzo episodio di Don Matteo, ancora Zalone con “Sole a catinelle”. Nuovo tentativo fallito, che haDon Matteo sulle vette Auditel. La serie televisiva più famosa di Rai 1 continua a registrare ascolti da capogiro con l’undicesima stagione. La terza puntata, andata in onda giovedì 25 gennaio, ha raggiunto il 28,8% con 6,7 milioni di spettatori. registrato solo il 15,62% di share con un pubblico di 3,7 milioni di italiani.

Per chi si fosse perso la terza puntata, ecco qualche pillola. Il bullismo è al centro del primo episodio, vittima una giovanissima ragazza, cui corre in aiuto il parroco con il più grande talento per le indagini che insieme ai Carabinieri cerca in ogni modo di farle superare il problema. Secondo protagonista è il piccolo Cosimo, bambino dolce e amante dei dolci, ma con un carattere particolare, soprattutto verso gli uomini in divisa che cerca di tenere lontani. Cosa avrà combinato questa volta? Continua anche l’amore del capitano Anna Olivieri per Giovanni, ex fidanzato nel pieno di una crisi di coscienza, incapace di scegliere tra la sua vocazione e la quasi moglie Anna. Rapporto difficile, soprattutto se tra i due spunta anche una nuova donna. E ancora, la sedicenne Sofia, sotto la custodia del parroco, viene aggredita da un compagno di scuola. Al centro, un segreto che la ragazza sembra non voler rivelare.

Terence Hill nei panni di Don Matteo funziona perchè racconta la quotidianità. Storie di madri single che cercano di mantenere la propria famiglia, lavoratori dipendenti che cercano di arrivare alla fine del mese tra sacrifici e persino rapimenti, sentimenti di amore, amicizia, senso della famiglia. Storia in cui lo spettatore italiano si rispecchia rendendolo protagonista. Il linguaggio è semplice e intuitivo, adatto a tutti.

E tra le storie di cronaca nera e rosa che smuovono la cittadina di Spoleto, Don Matteo sfreccia per le strade in sella alla sua iconica bicicletta, ritrovandosi sempre al centro di ogni caso. “Don Matteo è un personaggio di cui non conosciamo il passato, è un cowboy, – ha commentato Terence Hill, che da voce e vita al suo personaggio – non si sa da dove viene né dove va. È un eroe positivo, modernizzato, calmo, mai sopra le righe. Questo ruolo mi ha sempre messo a mio agio.” E a sentirsi a suo agio dati gli ascolti sembrerebbe essere anche il pubblico italiano, che ogni giovedì sceglie di sedersi a tavola o sul divano e di godersi una nuova puntata della serie che ha fatto innamorare giovani e adulti.

Il prossimo appuntamento è fissato al 1° febbraio. Preparate divano e pop corn!

 

(Visited 180 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago