A Terni, “Face to face” l’associazione che avvicina i ragazzi alla politica

L’obiettivo di ‘Face to face’ è sensibilizzare i giovani sull’importanza di una vita sociopolitica attiva.

A Terni è stato organizzato il primo evento regionale dell’associazione “Face to face” un gruppo apartitico, nato a Brescia nel 2020 che ha l’obiettivo di sensibilizzare i giovani sull’importanza di una vita sociopolitica attiva e portare le nuove generazioni al confronto su tematiche di attualità per il territorio e non solo.

“Siamo un’ associazione giovanile nata da pochissimoha spiegato ai microfoni di TeleAmbiente, il coordinatore umbro di ‘Face to face’ Michele Tarchiin Umbria puntiamo ad entrare nelle scuole, perché credo sia una bellissima cosa il confronto tra ragazzi, soprattutto sui temi legati alla politica. I nostri ospiti sono membri di vari partiti, sia di destra che di sinistra, questo ci tengo a precisarlo, perché la nostra è un’associazione apolitica, per noi non ci sono differenze. Credo sia molto importante per i ragazzi avere uno spazio dove potersi confrontare in autonomia”

All’incontro sono intervenuti alcuni giovani del territorio impegnati in politica, in rappresentanza dei diversi partiti: Alessio Moroni (Fratelli d’Italia), Daniele Marcelli (Forza Italia), Filippo Formichetti (Sinistra Italiana), e Raffaele Di Micco (Giovani Democratici). Erano presenti anche il vice coordinatore dell’Umbria di “Face to face” Lorenzo Zumbo e il coordinatore per la Provincia di Terni di Nazione Futura, Francesco Santocchi.

“Dopo i primi incontriha proseguito sempre a TeleAmbiente, il coordinatore regionale Tarchil’idea è quella di far crescere il progetto, vorremmo collaborare con le amministrazioni territoriali per poter arrivare a portarlo anche nelle scuole. In questi eventi parleremo di attualità politica sia a livello nazionale che a livello locale. Purtroppo i giovani – ha concluso – attualmente si interessano molto poco alla politica ed infatti le sezioni giovanili del partiti ternani non sono molto frequentate. Con queste iniziative puntiamo anche ad incentivare il coinvolgimento dei ragazzi alla politica attiva”.

L’iniziativa, che è stata patrocinata dal Comune di Terni, ha visto anche la partecipazione dell’assessore comunale alle politiche giovanili Maurizio Cecconelli.

Articolo precedenteVienna, attivisti macchiano di nero un quadro di Klimt
Articolo successivoAviaria a Cagliari, stop all’abbattimento degli uccelli