Home Attualità Sostenibilità, niente più buste di plastica nelle scatole di mattoncini Lego

Sostenibilità, niente più buste di plastica nelle scatole di mattoncini Lego

La Lego ha deciso di eliminare le buste di plastica presenti attualmente nelle scatole di mattoncini, che saranno sostituite da quelle di carta entro il 2021.

Lego inizierà a sostituire gli imballaggi di plastica con sacchetti di carta dal 2021, con l’obiettivo di diventare un’azienda più ecosostenibile.

La Lego ha spiegato che il suggerimento è venuto dalle tante lettere dei bambini che chiedevano  di rimuovere i sacchetti di plastica monouso.

L’investimento sarà di 400 milioni di dollari in tre anni, atti a finanziare sia questa transizione, sia la ricerca di materiali alternativi alla plastica per i classici mattoncini Lego.

“Abbiamo ricevuto molte lettere di bambini sull’ambiente che ci chiedevano di rimuovere gli imballaggi di plastica monouso“, ha detto Niels B Christiansen, amministratore delegato del Gruppo Lego.

 


“Abbiamo esplorato alternative per un po ‘di tempo e la passione e le idee dei bambini ci hanno ispirato a iniziare a fare il cambiamento“, ha aggiunto.

Dal prossimo anno l’azienda di giocattoli inizierà a introdurre sacchetti di carta riciclabili, certificati dal Forest Stewardship Council, per imballare i suoi mattoncini sfusi.

Questo fa parte dell’ambizione di Lego di rendere sostenibili tutti i suoi imballaggi entro la fine del 2025.

I bambini hanno apprezzato i sacchetti di carta sperimentati nel 2019 in quanto erano ecologici e facili da aprire“, ha aggiunto Christiansen.

LEGO, i mattoncini resistono più di 1000 anni in mare prima di decomporsi

Lego ha affermato che il suo investimento andrà anche in programmi educativi e sforzi per rendere l’azienda più sostenibile in altre aree.

Nel 2015, l’azienda danese ha fissato l’obiettivo di realizzare i suoi prodotti con materiali sostenibili entro il 2030. Nell’ambito di questo impegno, amplierà l’uso di bio-mattoni, come quelli che utilizzano la canna da zucchero come componente.

All’inizio di questo mese Lego ha affermato che le vendite e i profitti sono aumentati nella prima metà di quest’anno poiché i consumatori hanno acquistato più prodotti durante il lockdown.

Lego compie 60 anni! La sostenibilità come nuova sfida: bioplastiche ecologiche per i mattoncini

Il produttore di giocattoli prevede ancora di aprire 120 nuovi negozi Lego in tutto il mondo quest’anno, nonostante la pandemia che ha visto la maggior parte dei negozi specializzati chiusi per lunghi periodi.

 

Articolo precedenteFinalmente anche in Italia arrivano le Comunità Energetiche Rinnovabili
Articolo successivoClima, scenari futuri per l’Italia: 5°gradi in più entro la fine del secolo. Lo studio