Breaking News

LE NOTIZIE DEL GIORNO IN PILLOLE

Condividi

Le notizie del giorno in pillole.

TRUMP SUI PACCHI BOMBA, “ANCHE I MEDIA RESPONSABILI”
PRESIDENTE USA IN WISCONSIN, “TROVEREMO I RESPONSABILI”

“Troveremo i responsabili e li assicureremo alla giustizia”. Cosi’ il presidente Usa, Donald Trump, ha commentato dal Wisconsin il ritrovamento di alcuni pacchi bomba destinati ai
vertici dem. L’inquilino della Casa bianca ha anche attaccato i media ai quali ha chiesto di “cessare le ostilita'”. Intanto l’Fbi tratta il caso come “terrorismo interno”. Intercettato un
secondo pacco sospetto destinato sempre alla deputata Maxine Waters.

MANOVRA: GOVERNO, NIENTE DA CAMBIARE.SPREAD, TRIA PREOCCUPATO
TENSIONE CON UE. M5S ANCORA CONTRO I TECNICI DEL TESORO

Il giorno dopo la bocciatura della manovra da parte dell’Ue, il governo fa quadrato a difesa del provvedimento. Conte ribadisce che ‘l’Italia e’ in buona salute, i fondamenti della nostra
economia sono solidi’. E Tria assicura: ‘La nostra non e’ una strategia temeraria, non c’e’ alcun motivo per cambiare la manovra ne’ un piano B e nessun contrasto con Salvini e Di Maio’.
Il leader della Lega polemizza con l’Ue: ‘Possono mandare 12 letterine, ma la manovra non cambia’. Lo spread sale a 321. Piazza Affari a -1,69%, unica negativa in Europa e ai minimi da
dicembre 2016. Tria, spread a 320 non si puo’ sostenere a lungo, fondamentali Italia solidi.

WALL STREET CROLLA, PER NASDAQ SEDUTA PEGGIORE DA 2011
BORSE ASIATICHE APRONO IN CALO, TOKYO -1,56%, SHANGHAI -2,53%

I timori per il rallentamento della crescita globale e i tecnologici affondano Wall Street, che ieri ha chiuso nuovamente in calo con il Dow Jones e lo S&P 500 che hanno bruciato i
guadagnai accumulati dall’inizio dell’anno e il Nasdaq che archivia la sua peggiore seduta dall’agosto del 2011. Le Borse asiatiche, sulla scia della contrazione a Wall Street, hanno
aperto in calo: Tokyo -1,86%, Shanghai -2,53%.

SPARATORIA IN UN SUPERMERCATO IN KENTUCKY, MORTE DUE PERSONE
IGNOTE LE CAUSE DEL GESTO, ARRESTATO PRESUNTO KILLER

Due persone sono morte in seguito ad una sparatoria dentro un piccolo supermercato della catena Kroger a Jeffersontown, in Kentucky. Una e’ deceduta all’esterno dell’edificio, l’altra
invece all’interno. Sono ancora ignote le cause della sparatoria, mentre una persona e’ stata arrestata subito dopo l’episodio.

AVVISTATO METEORITE, LUNGA SCIA NEI CIELI ITALIANI
SUI SOCIAL SEGNALAZIONI, FENOMENO INTORNO AL TRAMONTO
Non solo la luna piena ha dato spettacolo in cielo ieri sera: in tanti, sui social, hanno segnalato di aver visto un meteorite all’ora del tramonto. Il fenomeno e’ stato avvistato da Genova a
Trieste, da Milano a Roma ed e’ stato puntualmente pubblicato su Facebook, Twitter e Instagram. Il tutto e’ avvenuto intorno alle 18:40 ed e’ stato descritto come una lunga scia verde lasciata da
un corpo incandescente.

CHAMPIONS: PARI AMARO PER IL NAPOLI, INTER KO CON IL BARCA
EUROPA LEAGUE, STASERA IN CAMPO MILAN E LAZIO
Il Napoli sfiora l’impresa al Parco dei Principi, tornando a casa con un 2-2 contro il Paris Saint Germain che lascia l’amaro in bocca. I partenopei, infatti, sono stati raggiunti sul pari
solo al 93′ grazie ad una magia di Di Maria. Niente da fare, invece, per l’Inter che perde 2-0 in trasferta contro il Barcellona orfano di Lionel Messi. Stasera riflettori puntati
sull’Europa League: il Milan ospita a San Siro il Betis, mentre la Lazio fara’ visita al Marsiglia. (ANSA).

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago