A Tonga evacuato anche il palazzo reale. Allerta anche alle Samoa, alle Fiji, in Nuova Zelanda, alle Hawaii e perfino in Alaska e California.

Allarme massimo nel Pacifico dopo l’eruzione del vulcano sottomarino Hunga-Tonga-Hunga-Hàapai, nei pressi di Tonga. L’attività vulcanica sottomarina ha infatti scatenato un’onda tsunami che a Tonga (arcipelago costituito da oltre 170 isole, la maggior parte disabitate) hanno raggiunto un’altezza di 1,2 metri.

 

Il vulcano sottomarino in questione aveva mostrato un’attività intermittente già dal 21 dicembre scorso, che però sembrava essere scemata col passare dei giorni. Ieri, invece, una prima esplosione (sette volte più potente di quella precedente) era stata rilevata ed aveva causato onde anomale fino a 30 centimetri. L’allarme tsunami era stato emesso e revocato, prima della potentissima eruzione sottomarina di poche ore fa.

 

 

A Tonga l’eruzione ha causato non solo le onde anomale che hanno colpito le coste, ma anche una pioggia di cenere, un black-out e l’interruzione delle comunicazioni. Gli abitanti delle zone costiere hanno iniziato a rifugiarsi presto nelle zone più alte e centrali delle isole.

 

Le onde anomale causate dallo tsunami hanno colpito in particolar modo Tongatapu, l’isola principale di Tonga, e la capitale di Nukùalofa. Al momento non ci sono notizie di vittime, ma l’elettricità e le comunicazioni sono interrotte ed è intervenuto l’esercito, che sta facendo evacuare la popolazione e anche il re Tupou VI, che ha lasciato presto il palazzo reale, non lontano dalla costa.

 

Nelle Samoa, nelle Fiji e in Nuova Zelanda la popolazione è stata invitata a lasciare le zone costiere, tenendosi a distanza anche da porti, fiumi ed estuari. La situazione sembra peggiorare col passare delle ore, dal momento che gli Stati Uniti hanno diramato un’allerta anche per le isole Hawaii, per l’Alaska e per la California. Diverse spiagge sono state chiuse e la popolazione è invitata a tenersi lontana dalle coste.

 

Articolo precedenteVaccino Covid, l’Ema boccia la quarta dose: “Sbagliata dopo 3-4 mesi”
Articolo successivoUn hot-dog toglie 36 minuti di vita, frutta e verdura ne fanno guadagnare 48