elezioni giorgia meloni stampa estera

Per la Cnn Giorgia Meloni sarà “il primo ministro più a destra dai tempi di Mussolini”, la Bbc sottolinea che sarà la prima donna alla guida del Paese. El Pais scrive che “l’estrema destra vince per la prima volta in Italia” e prevede un braccio di ferro con l’Ue.

Elezioni, la vittoria di Giorgia Meloni e del centro-destra vista dalla stampa estera. L’appuntamento elettorale in Italia è stato molto seguito anche all’estero e i principali quotidiani e media internazionali hanno analizzato l’affermazione di Fratelli d’Italia, che si afferma nettamente come primo partito.

La Cnn non usa mezzi termini: “Giorgia Meloni si appresta a diventare il primo ministro italiano più a destra dai tempi di Mussolini“. L’emittente tv all-news statunitense, però, parla anche dell’opposizione e in particolare di Giuseppe Conte, ex presidente del Consiglio, che ha già annunciato “un’opposizione senza compromessi“.
Spazio anche all’analisi, su come Fratelli d’Italia, sin dalla sua fondazione nel 2012, è diventato primo partito, e sul rischio concreto di una nuova ascesa del populismo in tutta Europa sulla spinta della vittoria di Giorgia Meloni (Oltreoceano viene ricordato anche il rapporto stretto con Steve Bannon).

La Bbc saluta Giorgia Meloni come “la prima donna presidente del Consiglio nella storia d’Italia“, ma ricorda anche la vicinanza politica a Viktor Orban e l’intenzione di rinegoziare i fondi del Pnrr. El Pais, invece, parla della prima vittoria netta dell’estrema destra in Italia: “Conservatori, postfascisti e populisti si apprestano a governare il Paese“. Il quotidiano spagnolo analizza anche i possibili risvolti a livello europeo, prevedendo un braccio di ferro con l’Ue non solo per quanto riguarda il Recovery Fund, ma anche e soprattutto per la posizione comunitaria sulla crisi dell’energia, sulla guerra in Ucraina e sullo stato di diritto.

Sempre in Spagna, decisamente di stampo opposto l’analisi del quotidiano di destra Abc: il trionfo alle urne di Giorgia Meloni viene incensato, si cita la gioia di Vox per la vittoria di FdI e anche l’ultimo ‘regalo’ di Mario Draghi alla futura presidente del Consiglio, cioè lo sblocco di 20 miliardi di euro, seconda parte dei fondi europei per il Pnrr.

Il tedesco Der Spiegel sottolinea la soddisfazione del partito di estrema destra AfD per la vittoria di Giorgia Meloni e il fatto che il centro-destra potrà governare con la maggioranza assoluta, ma ricorda anche che molto dipenderà “dagli equilibri con i due strenui rivali all’interno della coalizione, Salvini e Berlusconi“. Le Monde, invece, parla di “vittoria storica dell’estrema destra in Italia“.

Previous articleElezioni, Meloni: “Abbiamo scritto la storia, pronti a risollevare l’Italia”
Next articleElezioni, Costa sconfigge Di Maio. Lotito eletto al Senato in Molise