Eleonora Evi: “Pronta per la Camera, saremo la voce degli attivisti”

La co-portavoce nazionale di Europa Verde è stata eletta deputata e lascerà l’incarico da europarlamentare per approdare a Montecitorio.

Le elezioni politiche del 25 settembre segnano anche il ritorno dei Verdi in Parlamento dopo 14 anni. A Teleambiente parla Eleonora Evi, co-portavoce nazionale di Europa Verde, appena eletta deputata.

Quali sono le sfide che attendono i Verdi all’opposizione?

Una considerazione sul risultato: il Parlamento che si è venuto a costituire è molto complicato e le battaglie che dovremo portare avanti, come il clima e la giustizia sociale, vedranno grandi difficoltà. Ma noi siamo pronti per portare avanti ciò che serve al Paese, facendo anche un’opposizione forte e dura ma anche costruendo ponti con altre forze politiche e con la società civile. Vorrei che il nuovo Governo ascolti le persone, come i ragazzi di Ultima Generazione che stanno facendo lo sciopero della fame da venti giorni, mettendo a dura prova la loro stessa salute. Lo fanno solo per essere ascoltati dal futuro Governo, hanno proposte ragionevoli e sacrosante: fermare la riapertura delle centrali a carbone e nuove trivellazioni. In Parlamento, noi dell’Alleanza Verdi-Sinistra saremo la voce di queste persone“.

Ci conferma ufficialmente che lascerà il Parlamento europeo per quello italiano?

Stiamo ancora decidendo e valutando, però sì: la mia opzione è quella di entrare a Montecitorio, perché con il mio ruolo nazionale è importante essere più vicina ed efficace nella lotta politica che ci attende. Porto con me l’esperienza da europarlamentare, che metterò a disposizione alla Camera. C’è una cosa da cambiare in questo Paese: si arriva sempre tardi nella formazione della legislazione europea. Dobbiamo cambiare, altrimenti rischiamo sempre di accettare di subire le decisioni europee invece di esserne pienamente protagonisti sin dall’inizio“.

Previous articleNord Stream, ancora una falla: “Pericolo nuove esplosioni”. Mosca accusa gli Usa, la Nato: “Sabotaggio”
Next articleCaro energia, anche mozzarelle e burrate a rischio: l’allarme di Coldiretti