Attualità

BLUE ECONOMY, UNA SFIDA GLOBALE. IL CNF SCRIVE PER L’ITALIA IL NUOVO DIRITTO ALL’AMBIENTE

Condividi

Blue economy. “Diritto all’acqua, tutela delle risorse idriche e difesa degli ecosistemi marini”.

Sono i tre temi affrontati nell’appuntamento odierno dedicato a “Blue Economy: una sfida globale”, iniziativa ufficialmente inserita nel Programma Nazionale per la Settimana UNESCO per l’Educazione alla Sostenibilità 2018 del CNESA2030.

L’incontro, promosso da Fondazione UniVerde, Consiglio Nazionale Forense, Società Geografica Italiana con il supporto di UNESCO World Water Assessment Programme (WWAP), è stato anche occasione per presentare la versione italiana del Rapporto 2018 delle Nazioni Unite sullo Sviluppo delle risorse idriche, realizzata proprio grazie al Cnf.

Sottoscritto poi, un protocollo d’intesa con il commissariato generale costituito dall’Italia in vista dell’Expo 2020 di Dubai.

Il massimo organo dell’avvocatura infatti, si è impegnato ad individuare le nuove forme del diritto all’acqua e allo sviluppo sostenibile che l’Italia proporrà alla esposizione internazionale negli Emirati arabi.

Una pagina inedita nell’impegno pubblico della professione legale in Italia, il protocollo sarà utilizzato a Expo 2020

(Visited 72 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago