mascherine obbligo aerei

Le linee guida per l’Ue nel protocollo congiunto Easa-Ecdc.

Dal prossimo 16 maggio stop all’obbligo di mascherina sugli aerei nell’Unione europea. Lo prevede il nuovo protocollo congiunto tra l’Agenzia europea per la sicurezza aerea (Easa) e il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc). La mascherina resta però fortemente raccomandata, specialmente per chi tossisce o starnutisce.

La raccomandazione resta in virtù del fatto che “la mascherina costituisce ancora una delle difese migliori contro la trasmissione del Covid-19“. Ulteriori misure dipenderanno però dalle singole compagnie aeree. “I voli da o verso una destinazione in cui è ancora richiesto l’uso della mascherina sui mezzi di trasporto pubblico, dovrebbero continuare a incoraggiarne l’impiego, secondo le raccomandazioni“, spiegano Easa ed Ecdc.

Per i passeggeri vulnerabili, la raccomandazione è ancora più forte. “Dovrebbero continuare a indossare una mascherina di tipo FFP2/N95/Kn95, più protettiva rispetto alla chirurgica standard, indipendentemente dalle regole“, spiega il nuovo protocollo.

Articolo precedenteAumenta il numero di delfini morti. Gli scienziati: colpa della guerra in Ucraina
Articolo successivoAdolescente ferito dai cinghiali, anche la Puglia verso gli abbattimenti selettivi?