ferito cinghiale puglia abbattimenti

L’episodio è avvenuto in provincia di Taranto, anche la Regione Puglia potrebbe seguire la strada del Lazio.

Dramma in provincia di Taranto, dove un 14enne è stato aggredito e morso da un cinghiale adulto. È accaduto ieri a Castellaneta Marina: l’adolescente è stato operato nella notte al Policlinico di Bari e ha riportato lesioni importanti alla mano sinistra.

L’episodio è stato segnalato da Cia Puglia Due Mari, con il presidente Pietro De Padova che ha chiesto alla Regione di costituire una task-force e procedere agli abbattimenti selettivi. “In alternativa, potrebbero essere utili la sterilizzazione o la realizzazione della filiera della carne di cinghiale“, ha spiegato De Padova.

La Puglia potrebbe quindi seguire la strada del Lazio. L’assessore alla Salute della Regione Lazio, Alessio D’Amato, ha confermato: “Ci saranno abbattimenti, il numero di cinghiali attualmente è al di fuori dell’equilibrio. Una volta che avremo una casistica, si determineranno le azioni successive“.

Articolo precedenteMascherine in aereo, stop all’obbligo dal 16 maggio: solo raccomandate (ma non per tutti)
Articolo successivoPeste suina, Pregliasco: “Occhio ai cani”. Alleva: “Educare i cittadini”