Clima, Sofia su TikTok: “Ne parlo nel modo più accessibile e divertente possibile”

“Penso che per risolvere un problema alla radice bisogna conoscerlo. Dalla mia passione, come attivista e studentessa, nasce la voglia di raccontare il cambiamento climatico nel modo più accessibile e divertente possibile”. Intervista alla giovanissima divulgatrice sul social TikTok, Sofia Pasotto. 

Divulgatrice su TikTok, attivista ma anche studentessa di un master in Climate change a Copenhagen. Si chiama Sofia Pasotto, ha 22 anni, originaria di Mantova, laureata in Studi Internazionali all’Università di Trento.

Sofia ha deciso di aprire il suo canale @telospiegasofia per sensibilizzare i più giovani sulla crisi climatica.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sofia Pasotto (@sofiapasotto)

“Penso che per risolvere un problema alla radice bisogna conoscerlo. Come attivista, ma anche per il mio percorso di studio, da questa mia passione è nata la voglia di raccontare il cambiamento climatico sui social a chiunque nel modo più accessibile possibile ma anche più divertente“, spiega Sofia a TeleAmbiente.
“Il mio canale ha la fortuna di riuscire a prendere varie fasce di utenti dai 14 ai 15 anni ai 25-30. Una cosa che mi stupisce sempre è quanto le persone abbiano voglia di imparare in un modo non convenzionale, non necessariamente con insegnanti che ti insegnano qualcosa ma con me che cerco di condividere informazioni che apprendo a lezione o quello che ho imparato prima quando facevo attivismo“.
Sofia ci spiega che l’interessa mostrato dagli utenti per le tematiche ambientali è sorprendente: “Vedo spesso che le persone che mi seguono non si fermano ai video ma chiedono, interagiscono, cercano di saperne di più in tutti i modi“.
L’esempio di Sofia ci dimostra che un canale come TikTok è utile per sensibilizzare, interagire e far conoscere ai più giovani le tematiche ambientali. Ma come dice la stessa Sofia “non è tutto oro ciò che luccica. Ci sono anche degli aspetti negativi nell’esporsi così sui social. Solo perché parlo di cambiamento climatico non è detto che non riceva dei commenti pesanti. Alla fine TikTok, come gli altri social, può trasformarsi in qualcosa di tossico molto velocemente. Cerco di portare i fatti della scienza e farlo nel modo più trasparente e oggettivo possibile”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sofia Pasotto (@sofiapasotto)

Abbiamo chiesto a Sofia come si vede tra 10 anni. “Spero di aver iniziato ad avvicinarmi al mio sogno lavorativo, ovvero la possibilità di entrare a lavorare per l’Onu nelle negoziazioni internazionali. Dal punto di vista del contesto spero si sia risolta una grande parte della crisi climatica. Il carbon budget, quindi le emissioni che possiamo ancora immettere nell’atmosfera, ammontano a 6 anni, quindi spero che tra 10 anni parleremo ancora di quanto possiamo emettere, ovvero spero che non avremo esaurito il carbon budget e aver preso le azione adeguate per adattare la nostra società al cambiamento climatico”. 

Articolo precedenteClima, in Australia mezzo milione di evacuati a causa delle piogge torrenziali
Articolo successivoSequestri e sabotaggi, ora gli oligarchi russi nascondono i loro lussuosi yacht