Home Attualità Balenciaga, scoppia la polemica per le campagne pubblicitarie. Kim Kardashian prende le...

Balenciaga, scoppia la polemica per le campagne pubblicitarie. Kim Kardashian prende le distanze

Balenciaga, scoppia la polemica per le campagne pubblicitarie. Kim Kardashian prende le distanze

Balenciaga è finita nell’occhio del ciclone per le ultime campagne pubblicitarie. Secondo le critiche promuoverebbero la pornografia infantile.

Balenciaga, noto brand di moda spagnolo, è finito al centro delle polemiche per due campagne pubblicitarie lanciate recentemente che sembrano promuovere la pornografia infantile.

Una delle due campagne – “Gift Shop” pubblicata a metà novembre – promuove la nuova linea “Objects” e ritrae negli scatti fotografici di Gabriele Galimberti dei bambini con che hanno con sè delle borse ad orsetto di peluche con imbracature, collarini e cinture che ricordano accessori e abbigliamento indossati da chi pratica il bondage.

 

 

La seconda campagna, pubblicata il 21 novembre a pochi giorni di distanza dall’altra, ha acceso ancor di più le critiche, visto che negli scatti compaiono documenti su un Caso della Corte Suprema del 2008 sulla pedopornografia. Ingradendo i fogli sotto la borsetta infatti, osservatori attenti hanno notato appunto la documentazione.

Sui social si sono scagliati quindi contro Balenciaga, accusato di promuovere gli abusi sui minori.

Balenciaga, le scuse della casa di moda sui social

Balenciaga ha pubblicato su Instagram un post, al quale ha disattivato i commenti, in cui spiega la sua posizione, scusandosi e condannando fermamente ogni forma di abuso su minore.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Balenciaga 🕊 (@balenciaga)

Kim Kardashian, testimonial del brand prende le distanze: “Da madre sono rimasta sconvolta”

La famosissima Kim Kardashian, da anni volto di Balenciaga, dopo le sollecitazioni da parte dei suoi fan ha deciso di prendere posizione e rilasciare delle dichiarazioni a proposito dello scandalo che ha coinvolto il brand, sebbene fino a quel momento avesse preferito restare in silenzio, non perché non fosse disgustata dalla campagna ma perché preferiva parlare prima con il marchio per chiarire il contesto.

L’imprenditrice, rompendo poi il silenzio, ha dichiarato: “Da madre sono rimasta sconvolta dalle immagini inquietanti. Occorre la massima considerazione per la sicurezza dei nostri bambini e ogni tentativo di normalizzare l’abuso di minori non deve aver posto nella nostra società”. La Kardashian, alla luce di quanto accaduto, starebbe anche “riconsiderando il suo rapporto con la casa di moda”.

Articolo precedenteSu Twitter cresce il negazionismo climatico ed è colpa dell’estrema destra
Articolo successivoLidl, la protesta di Essere Animali contro lo sfruttamento dei polli