PLASTIC FREE, ROMA CAPITALE E REGIONE LAZIO DICHIARANO GUERRA ALLA PLASTICA

Plastic Free.  Entro il 31 dicembre 2018 tutte le strutture capitoline saranno plastic free. Divieto di utilizzo di stoviglie monouso da sostituire con prodotti compostabili o comunque materiali riutilizzabili. Obiettivo ‘Plastic free’ anche in tutti gli uffici della Regione Lazio entro il 2019.

Anche Roma diventa Plastic free e dichiara guerra alla plastica che dovrà gradualmente essere eliminata da ogni sede, ufficio ed esercizio pubblico di Roma Capitale. Questo è ciò che stabilisce la proposta di iniziativa consiliare della maggioranza capitolina, primo firmatario Pietro Calabrese, in linea che con la campagna «Plastic Free Challenge»,  proposta dal Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Sergio Costa.  Entro il 31 dicembre 2018, ogni atto amministrativo idoneo alla graduale eliminazione delle plastiche». In particolare, il documento che è in attesa dei pareri di municipi e uffici e che sarà discusso in Assemblea capitolina probabilmente a gennaio, si riferisce al divieto di utilizzo di stoviglie monouso (piatti, bicchieri e posate, cannucce, contenitori per la somministrazione di prodotti alimentari sfusi in plastica), da sostituire esclusivamente con prodotti compostabili o comunque materiali riutilizzabili. Inoltre, nella proposta di delibera si chiede di avviare, anche in collaborazione con i municipi, i consorzi e le associazioni, una campagna di educazione e sensibilizzazione volta a promuovere comportamenti virtuosi in tema di eliminazione dell’uso delle plastiche nelle sedi, uffici ed esercizi pubblici di Roma  Capitale

Obiettivo ‘Plastic free’ anche in tutti gli uffici della Regione Lazio entro il 2019. La giunta di Nicola Zingaretti ha approvato una delibera in cui vengono declinate precise misure per favorire la riduzione degli imballaggi in plastica e l’eliminazione della plastica monouso all’interno delle sedi istituzionali e di quelle delle aziende regionali. “Sarà una fase complessa, ma si tratterà di un altro importante tassello per voltare pagina anche su un grande tema, che favorirà la riduzione dei rifiuti e la sostenibilità ambientale. Il Lazio diventerà quindi sempre più Regione plastic free” le parole del governatore.

L’iniziativa rientra nell’ambito del piano regionale “Lazio Plastic Free”, che si articola in 5 azioni e 10 mosse per sostenere la riduzione della produzione di rifiuti. Il programma regionale, infatti, si fonda sul principio europeo delle 5R: Riduci, Recupera, Ricicla, Rigenera e Riusa. Con il Green Public Procurement, la Regione promuoverà la sostenibilità ambientale attraverso premi su appalti/acquisti “plastic free”: verranno introdotti criteri di merito sugli appalti regionali per chi non usa plastica o utilizza plastica riciclata.

L’Amministrazione regionale, pertanto, sosterrà all’interno delle proprie sedi e di quelle delle aziende partecipate gli “acquisti verdi” e l’impiego di prodotti interamente “plastic free”. La Regione, infine, nominerà anche il proprio Green Manager, che sarà chiamato a promuovere, realizzare e verificare interventi di sostenibilità ambientale, risparmio idrico ed energetico, acquisti verdi, sviluppo della raccolta differenziata e riciclo dei materiali di scarto.

 

(Visited 103 times, 1 visits today)

Leggi anche

Diretta Live
Diventa Green!