Home Attualità Animali In Giappone torna la caccia ai delfini: per sei mesi i cetacei...

In Giappone torna la caccia ai delfini: per sei mesi i cetacei saranno uccisi senza pietà

In Giappone torna la caccia ai delfini: per sei mesi i cetacei saranno uccisi senza pietà

Da settembre 2022 a marzo 2023, il Paese del Sol Levante riaprirà la caccia ai mammiferi marini. I delfini più giovani saranno rinchiusi negli acquari, mentre gli esemplari anziani verranno uccisi.

Riprenderà il 1° settembre 2022 in Giappone la caccia ai delfini nonostante le proteste delle associazioni animaliste. La mattanza dei cetacei, considerata parte integrante della cultura del Paese del Sol Levante, si concluderà a marzo 2023. E così, per sei mesi, i pescatori spingeranno i mammiferi marini in una baia stretta, battendo con i remi sulle barche, così da disorientare gli animali. Se i giovani delfini sani saranno spediti subito negli acquari, gli esemplari anziani o malati verranno uccisi senza pietà.

Le autorità della città portuale di Taiji, nella parte occidentale dell’arcipelago giapponese, hanno aperto oltretutto una stazione di polizia temporanea per allontanare eventuali attivisti impegnati nella salvaguardia degli abitanti del pianeta Blu.

Intanto, il Giappone continua a difendere la sua tradizionale caccia alle balene e ai delfini. Secondo Sandra Altherr, animalista tedesca dell’organizzazione “Pro Wildlife“, un cetaceo addestrato per fare divertire il pubblico di un delfinario può valere fino a 50.000 euro.

Articolo precedenteEnergia, secondo Elon Musk “il mondo deve continuare a estrarre petrolio e gas”
Articolo successivoAmbiente, de Santoli: “Nucleare irrealizzabile, il futuro deve essere ecodigital”