Emanuela Orlandi, Fedez scoppia a ridere nel podcast Muschio Selvaggio, ecco perché. VIDEO

Scoppia la polemica sui social per la risata di Fedez a proposito del caso Orlandi durante una puntata del podcast “Muschio Selvaggio”.

Fedez ha ironizzato su Emanuela Orlandi durante la puntata “Scandaluzzi con Nuzzi” del podcast “Muschio Selvaggio” condotto da lui e Luis Sal. La reazione del cantante ha scatenato le polemiche sul web, a partire dai commenti su Youtube sotto la puntata.

Fedez fa una battuta sul caso Orlandi e scoppia a ridere, ecco cos’ha detto

Uno degli argomenti trattati durante la puntata del podcast è stato il caso, riaperto da poco, di Emanuela Orlandi, la ragazza scomparsa nel 1983 a Roma. La vicenda negli anni è stata avvolta dal mistero e da tante teorie che coinvolgono il Vaticano.

Il rapper, a proposito della sparizione della giovane, ha detto: “Beh, innanzitutto possiamo dire: non l’hanno mai trovata”. Subito dopo, Fedez scoppia a ridere insieme al co-conduttore Luis Sal. l’ospite della puntata, il giornalista e conduttore di Quarto Grado Gianluigi Nuzzi, commenta poi la triste battuta dicendo “Questo è black humor. Il black humor che è sideralmente antitetico rispetto a un giornalista”. 

 

Dopo poco, Fedez chiude l’episodio scusandosi e dicendo a Nuzzi: “Scusami, mi faceva troppo ridere. E non fa ridere”

I commenti del web alla battuta di Fedez sul caso Orlandi

Le critiche e i commenti contro il marito della Ferragni non si sono fatti attendere. A partire da Youtube, dove gli utenti hanno criticato la triste battuta, arrivando anche ad insultare Fedez: “Incredibile come mi meravigli ad ogni puntata di quanto Fedez sia di una stupidità disarmante: ride e cerca il meme per ogni situazione, parla ogni volta sugli ospiti, non ce la fa a non sentirsi prima donna per una santa volta” dice un utente.

E ancora, “questo podcast sarebbe un gioiellino per gli argomenti trattati e gli ospiti, se non fosse per gli interventi di Fedez”. 

 

Articolo precedenteAnimali, trascina l’asino con l’auto: denunciato
Articolo successivoAddio all’orso Juan Carrito, il “Gian Burrasca” dell’Abruzzo