Allarme Listeria, ritirato lotto di würstel, il ministero dirama le raccomandazioni

Allarme Listeria in tutta Italia. Il batterio è stato ritrovato in diversi würstel di pollo. 3 decessi sospetti e 66 casi.

Il batterio Listeria monocytogenes, che causa la listeriosi, può contaminare alimenti come insaccati, carni poco cotte, verdura e latte. L’infezione, di norma ben tollerata da soggetti in buona salute, causa problemi gastroenterici e stati febbrili, ma, in soggetti deboli, può provocare setticemie, meningiti e, nelle donne incinte, aborti.

Dal 2020 l’Italia ha a che fare con una serie di casi di listeria e, negli ultimi mesi, ci sarebbero stati, fanno sapere dal Ministero alla Salute, tre decessi di persone in condizioni di fragilità per età e patologie concomitanti. Due di questi erano già noti all’inizio di luglio e sono avvenuti tra Lombardia ed Emilia-Romagna. I casi, invece, sarebbero stati 66, una parte dei quali sono finiti in ospedale.

Il Ministero della Salute ha diramato un’allerta in cui raccomanda dei comportamenti per minimizzare i rischio di contagio: “Lavarsi spesso le mani, pulire tutte le superfici e i materiali che vengono a contatto con gli alimenti. Conservare in frigorifero gli alimenti crudi, cotti e pronti al consumo in modo separato e all’interno di contenitori chiusi. Cuocere bene gli alimenti. Non preparare con troppo anticipo gli alimenti da consumarsi previa cottura. Non lasciare i cibi deperibili a temperatura ambiente e rispettare la temperatura di conservazione riportata in etichetta”.

Previous articleFlorida, arriva l’uragano Ian: evacuate 2,5 milioni di persone
Next articleMorto Bruno Arena, comico del duo Fichi d’India: aveva 65 anni