Roma

WEEKEND ROMA, TUTTI GLI EVENTI NELLA CAPITALE

Condividi

Weekend Roma.  Tutti gli appuntamenti da non perdere nella capitale questo fine settimana, 24 e 25 novembre 2018.  Arte, cultura, eventi, concerti, gastronomia.

In occasione della giornata nazionale contro ogni forma di violenza sulla donna questo fine settimana la Galleria d’arte Moderna di Roma ospiterà la mostra Ritagli di donne dell’artista Benedetta Montini, sostenuta da Secondo Cuore Onlus in collaborazione con Studio Arte 15, Zètema progetto Cultura e promossa da Roma Capitale.Tra foto e collage cartacei l’artista marchigiana esprime il senso del fascino e della bellezza femminile fuori dal tempo.

Per un sabato alla scoperta delle tradizioni culinarie italiane, presso la Galleria INCINQUE in via della Madonna dei Monti, il 25 novembre si svolgerà il terzo appuntamento di Storie di Uomini, storie di cibo dal nome Degustazione ciociara, dedicata appunto alla Ciociaria, zona di campagna laziale segnata da una grande produzione artigianale. Per l’occasione sarà possibile degustare alcuni prodotti tipici come l’olio extravergine di Monte San Giovanni, i salumi di Arpino di Sella Tiziana e il vino di Atina.

Le statue parlanti di Roma, tradizionalmente sei, dal XVI secolo sono parte integrante della cultura popolare romana, in un racconto che vede protagonista la vita nei vicoli della capitale. I romani erano soliti infatti affiggere (e lo sono ancora) messaggi anonimi su queste statue; i messaggi riportati? Principalmente critiche nei confronti dei governanti e componimenti satirici detti anche pasquinate, dal nome della statua parlante più nota, il celebre Pasquino. Il Bike Tour organizzato da Viandando offre l’occasione di riscoprire, in sella alle due ruote, la tradizione romana più autentica. L’appuntamento è per domenica 25 novembre alle 14,30 in piazza del Campidoglio.

(Visited 137 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago