Cultura

WEEKEND A ROMA, COSA FARE. TUTTI GLI EVENTI DEL 10 E 11 FEBBRAIO

Condividi

Roma, alcune tra le proposte gratuite più interessanti del weekend.

Il Musia living (&) arts di Roma presenta Dal Simbolismo all’Astrazione. Il primo Novecento a Roma nella Collezione Jacorossi a cura di Enrico Crispoldi con la collaborazione di Giulia Tulino. La mostra è allestita nella galleria 7 e raccoglie circa cinquanta opere della Collezione Jacorossi, una delle più note collezioni romane d’arte contemporanea.

L’esposizione ripercorre la storia delle arti plastiche a Roma nella prima metà del Novecento. Sono presenti opere di artisti tra i più noti, Balla, Martini, Afro e tanti altri ed è solo il primo capitolo di questo progetto; nel 2018 infatti seguiranno altre due mostre dedicate alla seconda parte del Novecento e alle opere di grande formato nel secolo scorso.

La mostra è accompagnata dal catalogo realizzato da De Luca Editori d’Arte con i saggi di Enrico Crispoldi e Giulia Tulino e una conversazione tra Ovidio Jacorossi e Paolo Di Paolo.

https://musia.it/

Questa domenica alle ore 17, in occasione della chiusura della mostra Kapalbhati di Karl Holmqvist presso la galleria Sant’Andrea de Scaphis in via dei Vascellari sono previste live performance con Alessandro Bava, Tomaso Binga, Karl Holmqvist, Beatrice Marchi e Martina-Sofie Wildberger.

La mostra in chiusura, allestita all’interno della chiesa sconsacrata, riflette il lavoro dell’artista e gioca intorno a parole interpretabili da molteplici punti di vista cercando di reinterpretare le convenzioni linguistiche.

http://www.santandreadescaphis.com/

Ricordiamo inoltre che anche questo fine settimana sono numerose le iniziative gratuite legate al mondo del cinema, come la rassegna Bergman 100 al Palazzo delle Esposizioni, dedicata al grande regista Ingmar Bergman. Per il weekend sono previsti:

sabato 10 febbraio, alle ore 21.00

Il carretto fantasma, di Victor Sjöström, Svezia, 1921, con accompagnamento dal vivo al pianoforte del maestro Antonio Coppola.

Domenica 11 febraio, alle ore 21.00

Sorrisi di una notte d’estate, di Ingmar Bergman, Svezia 1955.

https://www.palazzoesposizioni.it/

Roma, alcune tra le proposte gratuite più interessanti del weekend.

Il Musia living (&) arts di Roma presenta Dal Simbolismo all’Astrazione. Il primo Novecento a Roma nella Collezione Jacorossi a cura di Enrico Crispoldi con la collaborazione di Giulia Tulino. La mostra è allestita nella galleria 7 e raccoglie circa cinquanta opere della Collezione Jacorossi, una delle più note collezioni romane d’arte contemporanea.

L’esposizione ripercorre la storia delle arti plastiche a Roma nella prima metà del Novecento. Sono presenti opere di artisti tra i più noti, Balla, Martini, Afro e tanti altri ed è solo il primo capitolo di questo progetto; nel 2018 infatti seguiranno altre due mostre dedicate alla seconda parte del Novecento e alle opere di grande formato nel secolo scorso.

La mostra è accompagnata dal catalogo realizzato da De Luca Editori d’Arte con i saggi di Enrico Crispoldi e Giulia Tulino e una conversazione tra Ovidio Jacorossi e Paolo Di Paolo.

https://musia.it/

Questa domenica alle ore 17, in occasione della chiusura della mostra Kapalbhati di Karl Holmqvist presso la galleria Sant’Andrea de Scaphis in via dei Vascellari sono previste live performance con Alessandro Bava, Tomaso Binga, Karl Holmqvist, Beatrice Marchi e Martina-Sofie Wildberger.

La mostra in chiusura, allestita all’interno della chiesa sconsacrata, riflette il lavoro dell’artista e gioca intorno a parole interpretabili da molteplici punti di vista cercando di reinterpretare le convenzioni linguistiche.

http://www.santandreadescaphis.com/

Ricordiamo inoltre che anche questo fine settimana sono numerose le iniziative gratuite legate al mondo del cinema, come la rassegna Bergman 100 al Palazzo delle Esposizioni, dedicata al grande regista Ingmar Bergman. Per il weekend sono previsti:

sabato 10 febbraio, alle ore 21.00

Il carretto fantasma, di Victor Sjöström, Svezia, 1921, con accompagnamento dal vivo al pianoforte del maestro Antonio Coppola.

Domenica 11 febraio, alle ore 21.00

Sorrisi di una notte d’estate, di Ingmar Bergman, Svezia 1955.

https://www.palazzoesposizioni.it/

(Visited 164 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago