AttualitàSalute

‘LiberaPuoi’, la nuova campagna per le donne vittime di violenza

Condividi

Violenza. Anche in questi giorni di isolamento, le donne che subiscono violenza in casa o stalking non devono essere lasciate sole. Per loro è attivo 24 ore su 24 il numero 1522 o l’app 1522 (disponibile per iOS e Android) per chattare con le operatrici e chiedere aiuto.

Per promuovere e far conoscere il numero e l’app ‘1522’, il Dipartimento per le Pari Opportunità ha lanciato la campagna social “Libera Puoi” con un video messaggio lanciato dai tanti personaggi del mondo della musica e dello spettacolo, rivolto a tutte le donne vittime di violenza domestica o stalking.

 

Cosa fare?

  • Chiama il 1522 o scarica la App
  • Contatta il centro antiviolenza più vicino
  • Chiedi informazioni in farmacia

Centri Antiviolenza Roma, durante emergenza Covid19 attivo h24 numero 1522

Protocollo con le farmacie

Per potenziare l’informazione e per fornire ulteriori indicazioni su come chiedere aiuto e denunciare la violenza domestica in sicurezza è stato firmato un protocollo di intesa tra la ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, e la Federazione Ordini dei Farmacisti, Federfarma e Assofarm.

Le farmacie presenti sul territorio nazionale riceveranno materiale informativo che consentirà alle donne di accedere alle prime indicazioni utili per prevenire e affrontare in modo efficace eventuali situazioni di violenza o stalking da parte maschile.

A questo scopo sono state predisposte delle linee guida informative, che saranno rese disponibili nelle farmacie.

Inoltre, sarà rafforzata la diffusione, anche attraverso l’esposizione di un cartello, del numero verde antiviolenza 1522, attivo h24.

Le informazioni nelle farmacie affiancano i centri antiviolenza, il numero e l’App 1522.

Coronavirus, aumenta la violenza domestica: ecco come possono chiedere aiuto le donne

#Liberapuoi

L’invito a chiamare in caso di aiuto è al centro della campagna per le donne vittime di violenza domestica e stalking durante l’emergenza coronavirus, “LiberaPuoi”, promossa dal Dipartimento per le Pari Oppurtunità.

La campagna nasce grazie al contributo degli artisti: Caterina Caselli, Paola Cortellesi, Marco D’Amore, Anna Foglietta, Fiorella Mannoia, Emma Marrone, Vittoria Puccini, Giuliano Sangiorgi, Paola Turci, che hanno generosamente risposto all’invito della ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, a condividere e diffondere con ogni sforzo il messaggio che anche durante l’emergenza da coronavirus è possibile sottrarsi alla violenza e chiedere aiuto rivolgendosi al numero 1522.

 

 

(Visited 19 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago