Vinokilo Roma, la moda vintage arriva in stazione

Vinokilo, il mercato di abbigliamento vintage e second hand approda alla stazione Termini di Roma dal 5 al 9 ottobre.

Servizio a cura di Mariaelena Leggieri

Il nuovo trend è fare shopping comprando abiti vintage e second hand. Un modo per ridare nuova vita a capi che in realtà non sono mai passati di moda, lasciandosi anche alle spalle la fast fashion, la cosiddetta “moda usa e getta”. Un esempio di questo nuova modalità di acquisto è VinoKilo, approdato alla stazione Termini a Roma dal 5 al 9 ottobre.

“Sicuramente venire in un posto così centrale e di connubio come la stazione vuole spingere ancora di più il nostro messaggio che è quello di educare le persone alla vendita dell’usato – spiega Elizaveta Burtseva, Event Manager Vinokilo, a TeleAmbienteÈ un ottimo scambio rispetto a quello che si acquista di nuovo, magari allo stesso prezzo, perché non va a produrre niente di nuovo. Quindi, ci sentiamo subito un po’ più sostenibili e, anche se non è la risposta al problema, di sicuro rappresenta un grande aiuto. Inoltre, acquistare second hand aiuta ad esprimere la nostra unicità perché ogni pezzo trovato qui è solo, esiste solo lui. Portare addosso qualcosa che ha un piccolo racconto, che sia un capo di 30 o 10 anni fa, secondo me gli aggiunge un grande valore.”

Le persone presenti all’evento, arricchito da appuntamenti musicali, dj set e mostre che cambiano in base alla tappa, hanno commentato positivamente l’iniziativa di Vinokilo, soprattutto nell’ottica della sostenibilità ambientale: “Ne faccio una questione ambientale e cerco di evitare il fast fashion”. E ancora: “Credo che sia un obiettivo molto nobile ed importante riciclare gli abiti che sono già presenti sul nostro pianeta dandogli una seconda vita e anche trovandogli una seconda casa”.

Il second hand, insomma, sta interessando una fascia sempre più ampia e trasversale di consumatori, che mettono in primo piano l’etica e la sostenibilità dell’abbigliamento.

Come funziona Vinokilo

Il mercato itinerante di Vinokilo promuove un sistema di economia circolare con il quale è possibile sia acquistare abiti second hand, sia portare i propri capi che non utilizzi più e ricevere uno sconto (variabile in base al peso) sui nuovi acquisti, fino ad un massimo del 15%.

Oltre al fatto che si muove in continuazione con tappe in tutta Europa, da Vinokilo gli abiti si acquistano con una formula particolare: pagandoli “al chilo”. Inoltre, un aspetto importante, coerente con l’obiettivo del brand, è che non vengono accettati in donazione abiti di marchi fast fashion (Zara, H&M, Bershka, Ovs etc.)

Si può accedere agli eventi Vinokilo acquistando il biglietto online, oppure direttamente in loco. Per quanto riguarda la tappa romana, l’orario è dalle 9 alle 21 fino domenica 9 ottobre.

Previous articleSiccità, 65mila salmoni trovati morti in Canada. Intrappolati in un torrente in secca. Il video
Next articleLa rivoluzione green delle nuove generazioni, Fondazione Cariplo sostiene ChangemakerXchange