AttualitàEventi

Salta il Vinitaly, si farà ad aprile 2021. Centinaio: “concentrarsi su Milano Wine Week”

Condividi

Vinitaly. La notizia ora è ufficiale, il Cda di Veronafiere ha dato appuntamento ad aprile 2021 per la prossima edizione del Vinitaly. Inizialmente si era pensato di posticiparlo a giugno e poi si era arrivati anche ad immaginare un’edizione autunnale.

Purtroppo però, i dati dell’emergenza Coronavirus sia in Italia che in Europa hanno costretto Veronafiere a rinviare definitivamente il Vinitaly al 2021 ed a riprogrammare oltre 70 appuntamenti in calendario nel 2020.

“Il perdurare dell’emergenza Coronavirus – ha spiegato il presidente di Veronafiere, Maurizio Danesecol il susseguirsi dei decreti urgenti del Governo e la più recente propagazione dello stesso a livello europeo e non solo, hanno reso improcrastinabili alcune decisioni. Per tali ragioni il Cda d’intesa con la direzione generale e il management, ha ridefinito gli obiettivi, le strategie e gli investimenti per la messa in sicurezza dei prodotti, della propria clientela e del business dei settori correlati”.

#RicicloInCasa, la nuova challenge lanciata dal Ministero dell’Ambiente

Danese ha poi ricordato che questa situazione ha avuto un impatto dirompente anche sulle fiere europee “con oltre 200 manifestazioni sottoposte a revisione di calendario, con una perdita complessiva che sfiora i 6 miliardi di euro e 51.400 posti di lavoro a rischio”.

Coronavirus, il Virunga National Park chiude per evitare il contagio dei gorilla

Veronafiere si concentrerà quindi nella seconda parte del 2020 al sostegno del business delle aziende italiane sui mercati.

“Il post emergenza per noi si chiama rinascita – ha commentato il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovaniin accordo con le organizzazioni di filiera, Vinitaly, Sol&Agrifood ed Enolitech si spostano quindi al prossimo anno. Per questo oltre a lavorare con investimenti straordinari sui nostri eventi internazionali Vinitaly Chengdu, Vinitaly China Road Show, Wine South America (23-25 settembre 2020), Vinitaly Russia (26 e 28 ottobre 2020), Vinitaly Hong Kong (5-7 novembre 2020), Wine To Asia (9-11 novembre 2020) e le iniziative della Vinitaly International Academy, ci mettiamo a disposizione del settore e del sistema della promozione per considerare la realizzazione di un evento innovativo il prossimo autunno a servizio delle aziende”.

Regno Unito, McDonald’s e le altre catene di ristorazione decidono di chiudere

Con l’ufficializzazione del rinvio del Vinitaly – afferma il Senatore della Lega ed ex Ministro delle Politiche Agricole, Gian Marco Centinaio“il settore deve concentrarsi sull’evento d’autunno, Milano Wine Week. L’Italia in vetrina nella città più internazionale del nostro Paese. Milano Wine Week deve diventare la vetrina per il vino italiano per il 2020. Il nostro Paese non può fermarsi e l’evento ideato dal vulcanico Federico Gordini. Può essere l’esempio di un’Italia che non si ferma davanti agli ostacoli. Bisogna essere positivi e ottimisti”.

(Visited 24 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago